Riepilogo di un cammino – I Capitoli

CAPITOLO 1 Il giorno in cui dovemmo dar via la casa fu il più triste di tutti. Mio padre era senza lavoro da mesi, e io avevo smesso di andare a scuola per potergli in qualche modo semplificargli le giornate. All’epoca avevo ancora sette anni. Ero piccolo, sì, ma avevo capito che qualcosa nella mia…

Specialissimo – Capitolo 21

Ecco, mi pare di essere giunta a un termine… Sì, lo vedo, vedo l’ultimo passo, vedo quel metro che ventuno capitoli fa mi sembrava lontanissimo. Lo vedo, e lo sto percorrendo. Capitolo 20: https://ilmondodelleparole.wordpress.com/2014/09/30/specialissimo-capitolo-20/ CAPITOLO 21 Il giorno dopo portai Carlos e Rosella alla mia tomba di famiglia. Lì c’erano tutti, per davvero. Mia madre, mio…

Specialissimo – Capitolo 20

E così la fine si allontana, ma intanto una storia sta continuando, e il mio cammino con lei. Capitolo 19: https://ilmondodelleparole.wordpress.com/2014/09/27/specialissimo-capitolo-19/ CAPITOLO 20 Francesca, all’età di cinquant’anni, nel mese di maggio venne ricoverata in ospedale. John mi disse al telefono che era per dei controlli, nulla di grave, e persino i medici, quando mi fiondai preoccupato…

Specialissimo – Capitolo 19

Cammina, cammina, si percorrono strade senza nemmeno rendersene conto, senza nemmeno essere davvero essere certi di stare camminando. Capitolo 18: https://ilmondodelleparole.wordpress.com/2014/09/26/specialissimo-capitolo-18/ CAPITOLO 19 Un anno dopo anche io e Rossella iniziammo a desiderare un bambino, ma facemmo una scelta diversa, speciale: l’adozione. Carlos aveva quattro anni e parlava solo inglese, quando mise piede per la prima…

Specialissimo – Capitolo 18

A volte lungo un percorso capita di scorgere una fine, un traguardo, ma non si può davvero sapere se sia davvero la fine, o solo un nuovo inizio. Capitolo 17: https://ilmondodelleparole.wordpress.com/2014/09/25/specialissimo-capitolo-17/ CAPITOLO 18 Dopo quella sera Francesca tornò qualche mese ad Amsterdam, ma alla fine dell’’estate si trasferì definitivamente vicino a casa mia, insieme a John….

Specialissimo – Capitolo 17

Capita di avere dei dubbi mentre si cammina lungo un percorso. Procedo o torno indietro? Ma se il percorso lo richiede, il passo avanti verrà in automatico. E allora ecco che il “dopo” diventa “adesso”, e le preoccupazioni svaniscono di colpo. Capitolo 16: https://ilmondodelleparole.wordpress.com/2014/09/22/specialissimo-capitolo-16/ CAPITOLO 17 Il sabato sera più angosciante della mia vita… Quattordici gennaio,…

Specialissimo – Capitolo 16

Riprendere un viaggio ti lascia un po’ l’amaro in bocca, perché poteva essere un “continuare”, ma qualcosa ti ha bloccato, e non hai potuto niente. O magari, avresti potuto, ma non hai fatto. Ma ricominciare è sempre un’emozione. Quasi come la prima volta. Capitolo 15: https://ilmondodelleparole.wordpress.com/2014/09/15/specialissimo-capitolo-15/ CAPITOLO 16 Era una domenica, e Rossella stava scrivendo un…

Specialissimo – Capitolo 15

E’ possibile che durante un cammino si perda un pezzo di sé stessi, ma vedrete che qualche cosa ve lo farà riavere. capitolo 14: https://ilmondodelleparole.wordpress.com/2014/09/14/specialissimo-capitolo-14/ CAPITOLO 15 Dopo alcuni giorni mi ritrovai di nuovo a casa mia, a Milano, immerso nella mia monotona e quotidiana vita. Ero tornato in me, e questo mi fece riconoscere che…

Specialissimo – Capitolo 14

Ad ogni passo la mia ombra mi segue, ed è come se mi spingesse a proseguire, come se fosse lì per dirmi di non fermarmi, non finché il mio scopo ha la meglio sul mondo esterno. Capitolo 13: https://ilmondodelleparole.wordpress.com/2014/09/12/specialissimo-capitolo-13/ CAPITOLO 14 Passai una settimana senza chiudere occhio, e quando ormai iniziavo a sembrare uno zombie, presi l’ennesima…

Specialissimo – Capitolo 13

Può anche essere che il sole sparisca dall’orizzonte lungo il viaggio, ma non è possible che il buio impedisca il cammino. Capitolo 12: https://ilmondodelleparole.wordpress.com/2014/09/11/specialissimo-capitolo-12/ CAPITOLO 13 La sera stessa mi misi al computer e cercai notizie di Francesca. Non so come avesse fatto Walter a convincermi, ma sono sicuro che se non ci fosse stato lui…

Specialissimo – Capitolo 11

Un inizio è il primo passo per raggiungere un traguardo. Una fine è sempre un nuovo inizio, e quindi in realtà un traguardo è solo il punto di partenza per un nuovo traguardo. Ma il percorso? Il percorso è il miglior modo per imparare vivendo.  Capitolo 10: https://ilmondodelleparole.wordpress.com/2014/09/09/specialissimo-capitolo-10/ CAPITOLO 11 Fu Giovanni a farmi tornare a…