In cerca di una risposta

Ma tutti quei genitori che non indossano la mascherina, lo fanno perché portare a spasso i figli rientra tra le attività sportive? O perché tra il passeggino in una mano e il cellulare nell’altra non riescono a fare una terza cosa contemporaneamente? Dieci minuti di camminata, sette famiglie, zero dispositivi di protezione individuale. E le…

Ripartenza ammaccata

Oggi il Paese riparte. Ammaccato, dolorante, convalescente, ma riparte. Un Paese dal tessuto economico compromesso, con rabbia e determinazione, riparte. Bar, ristoranti, parrucchieri, estetisti, negozi, palestre, ci si augura giorni migliori, ci si accontenta dei pochi clienti, ci si sforza di avere fiducia. Ma a volte è difficile. Quante serrande abbassate conteremo oggi? E domani?…

Essere sé stessi è un diritto

“È imperdonabile che la nostra società non intervenga per impedire che il termine gay sia usato come un insulto da cortile. Questo tipo di bullismo non influisce solamente su coloro che un giorno potrebbero essere gay o che hanno genitori gay, ma colpisce ogni genere di giovani che per qualche motivo appaiono differenti, dai ragazzi…

I blog uniti contro il cyberbullismo: una testimonianza

INIZIATIVA PER DISCUTERE INSIEME – DAL 15 AL 22 MAGGIO: racconti, poesie, testimonianze personali e via dicendo, perché condividere è il miglior modo per combattere insieme. Con Citylights e A place for my head. Qui sotto la testimonianza reale di @ebscrive, un pugno allo stomaco che fa riflettere, un racconto che fa male. “Bullismo” una…

I blog uniti contro il cyberbullismo

INIZIATIVA PER DISCUTERE INSIEME – DAL 15 AL 22 MAGGIO: racconti, poesie, testimonianze personali e via dicendo, perché condividere è il miglior modo per combattere insieme.  Nascosta dietro una tenda nera giace una mano, violenta, senza unghie per graffiare o nocche sbucciate. È una mano che non porta guanti, una mano senza impronte digitali. Una…

Settimana dedicata blog uniti contro il cyberbullismo

Originally posted on City lights:
Anche chi ha vissuto la propria infanzia e adolescenza nel più totale degli agi, chi ha costruito muri verso persone forse differenti per stato fisico o motorio, ma mai distanti dal lato umano che ognuno di noi coltiva dentro, bene o male. Anche loro hanno diritto ad essere presi da…

Se fossi ancora qui

Siediti con me, prenditi cinque minuti, in fondo non ci vediamo ormai da tre anni. A volte, se ci penso, mi sembra ieri. Ricordo che l’ultima volta ci siamo incontrate per caso, fuori dallo stesso bar, ad aspettare persone diverse, e ci siamo salutate senza promesse, come se entrambe sapessimo che quello era un addio….

Una brutta notizia

Ieri sera ho saputo che il padre di una persona che conosco si è tolto la vita. Questa mattina ho letto la notizia sui giornali, e da allora non faccio altro che pensarci. Imprenditore di 56 anni, il suo cognome era inscindibilmente legato ad una nota società bolognese, un pezzo grosso dell’edilizia e della finanza…

La nostra primavera

La chiamano fase due, ripartenza, qualcuno rinascita. Certo che è strano. Sognavamo la fine della quarantena come una specie di liberazione, il giorno in cui saremmo usciti di casa e saremmo arrivati di corsa fino al mare. Ma quello che ci resta è la paura. La diffidenza. Quel distanziamento sociale che ci ha salvati, ma…

Sono affetti stabili

Visto che da una settimana sono tutti giuristi esperti e psicologi della mente umana, vorrei dire la mia su un tema quanto mai attuale: i cosiddetti affetti stabili. Un termine per indicare tutte quelle persone che rientrano nella categoria dei congiunti, ma che non sono citati in alcun documento ufficiale. Non fatevi ingannare dal nome,…