Buon Dio

Mi chiedo quando la smetterò di preoccuparmi per gli altri, nel cuore della notte, rinunciando ad aprirmi come un libro, perché pronta non mi sento mai per esporre le insicurezze alle intemperie, e perché in fondo sono fragile come un cristallo, e se anche ho la maschera di una pietra, dentro anche un piccolo colpo…

Random Party

L’ho detto, io le discoteche le odio. Ballare lo odio. Fare baldoria, gridare, sbracciarmi nella folla, odio tutto questo, non mi appartiene. Ma a volte ti prende semplicemente il desiderio di seguire la massa, perché ad Halloween tutti festeggiano, tutti fanno baldoria, gridano, si sbracciano nella folla. Sono finita all’Unipol Arena di Bologna. Casalecchio di…

L’università forse mi ha cambiato la vita

Ho la sensazione di aver cambiato per una volta vita. Come se avessi cambiato abito, e improvvisamente vestissi di rosa, quel colore che ho sempre odiato e che ora mi pare il solo capace di nascondere i fianchi. È come se il mio passato, quel mondo che a volte incontro per caso per strada, fosse…

Pensieri sfusi

Il fatto è che me ne rendo conto, so che sto sbagliando, ma non ci riesco. Non lo so il perché. Forse è qualcosa nel mio inconscio, qualcosa di sbagliato nel mio carattere, o forse è solamente paura, paura di ammettere che quella persona mi manca, e paura che un giorno possa non mancarmi più….

La tipica situazione da Ehipenny

Vecchia domanda di Ade: mi descrivi una tipica situazione da Penny? Al che, inizio a ragionare su tutti quei momenti unici e irripetibili che mi contraddistinguono. Mi viene da dire che la tipica situazione da me sia l’ansia. L’ansia mi fa spesso compagnia, mi insegue, o io inseguo lei, ci alterniamo. Anche in tutti quei…

Neve a novembre

E fu così che nevicó a novembre, e mi ritrovai con l’entusiasmo di una bimba, e di tutti quelli che la neve non l’avevano mai vista: guardavo il cielo con gli occhi tutti aperti, stupita da ciò che io stessa son sempre stata abituata a vivere, la neve a novembre, ai primi freddi d’inverno. Nevica?…

Dialogando in casa

Mamma, giovedì sera c’è una festa, posso andarci? Che festa è? Resto vaga: la festa delle matricole di economia Sensi di colpa immotivati Lo so che venerdì ho lezione alle otto, torno presto Presto quando? Ci provo: All’una? C’è un margine di mezz’ora che posso sfruttare con “c’è fila al guardaroba” Va bene Sta elaborando…

Mondo università

Prima o poi doveva giungere quel momento. Il momento del mio primo bilancio, e non parlo dei bilanci d’impresa. Dopo un mese appena di università, mi sembra di essere immersa da una vita in questo liquido amniotico, mosso dalle onde frenetiche degli esami, delle lezioni irregolari, delle aule giganti. È come se fossi sempre stata…

Prova a farla rap

Oggi è un altro giorno, una giornata come tante, mi dicevano “Rendila speciale”, trasformare non è facile, nemmeno costruire, ritrovare quelle strade poi riperdersi tra i boschi, madre lasciami, ho imparato a vivere, a cadere, a farmi sempre meno male, dimmi cosa importa adesso delle vecchie cicatrici, disilluso io non sono, non mi arrendo, ai…

Stamane

Di corsa e in anticipo E niente immagine Smemorata!

Giorgia

No, non sono io. E’ Giorgia da Palermo. Giorgia studentessa qui a Bologna. L’ha incontrata mio padre per caso, nel parchetto sotto casa, e ci siamo conosciute. Per dieci minuti, ma ho imparato tante cose di lei. Di cognome fa musica, ne è appassionata. Studierà al conservatorio. Ha preso una stanza in affitto a pochi…

I nonni

I nonni. Che quando li vai a trovare sono sempre pronti ad accoglierti a braccia aperte. I nonni che per te ci sono sempre, qualsiasi sbaglio tu faccia nella vita, qualsiasi scelta, qualsiasi passo tu muova nella direzione che ti sei prefissato, loro ci sono. Ci sono nel bene e nel male, sempre con quella…