In corridoio

Il tempo scorre, te ne accorgi con gli occhi  Altro tempo si avvicina, te ne accorgi con gli occhi Presto sarà finito, e te ne accorgi pensando che solo poco tempo prima iniziavi il liceo, ed oggi guidi un’auto all’una di notte con gli amici più cari, e saluti i professori alla cena di classe…

Regalo da una professoressa 

“Purtroppo questa sera non potrò essere presente alla cena di classe […] sarò con voi con il pensiero. Vi mando un testo poetico di Santa Teresa di Calcutta, leggetelo attentamente e… tenetelo a mente.  Un grandissimo in bocca al lupo, per tutto.  Un abbraccio, buona serata.  Fatemi avere notizie” INNO ALLA VITA La vita è…

Domanda della settimana 

Come vi siete preparati per gli esami di maturità?  Ve lo chiedo, perché ho letto che manchino appena dieci giorni. Dieci giorni?! Ho avuto un principio di infarto seguito da un attacco d’ansia e nevrosi isterica, condivisa immediatamente con i compari. Non compagni, compari. Compari di sfiga. Dieci giorni in cui dovrò collocare la cena…

Un’ultima lettera

Non potevo non scriverti quest’ultima lettera, anche se ho promesso a me stessa che avrei lasciato cambiare le cose. Ho tanti pensieri che devo ancora pubblicare. Ma questa lettera sarà l’ultima che scriverò pensandoti, immagine chiara, nitida nella mia testa, dopo tanto averti sognato. Ti scrivo perché forse l’anno prossimo non ci rivedremo più, ed…

Ultima pagella 

L’ultima pagella è un enigma, un tirare a sorte con un dado tra soddisfazioni e delusioni. Un otto in matematica: non avevi forse detto che il mio era un livello basso? Non ho per caso preso un tre nell’ultima verifica? La matematica magari è davvero un’opinione… Otto in fisica: per che cosa? Che se mi…

Caro professore

Professore, che dirle adesso? Ci ha conosciuti tardi, ha perduto due anni del nostro percorso liceale, eppure mi sembra di aver trascorso con lei anni ed anni di esperienze. È un complimento, e questa lettera la scrivo soltanto per lei. Ricordo il primo giorno in cui è entrato in classe, con lo sguardo severo, la…

Mi tolgo i sassolini dalle scarpe

Ho aspettato cinque anni. Cinque anni in cui ci siamo guardati in faccia per sette ore a settimana. Cinque anni in cui di matematica e fisica non ci ho mai capito niente. Le pare? Non voglio fare prediche o scenate infantili, vorrei solo che si rendesse conto del tuo evidente e pressoché totale fallimento come…

Compagna di banco

Vicine per dieci mesi, nemmeno un anno ci ha unite. Grazie, non sono riuscita a dirtelo di persona, così te lo dico adesso, in disparte, dove non mi trova nessuno. Oggi mi sembrava quasi una giornata come le altre, non lo so perché, sedevo al tuo fianco e si parlava, di tutto, come se la…

E finisce così il liceo in una giornata di Giugno

Mi chiedo quando sia successo che sono cresciuta, in mezzo a voi. Vorrei dire grazie un po’ a tutti, agli amici, a chi ho conosciuto poco, a chi ricordo come un’immagine fissa, a chi invece è soltanto un corpo un po’ sbiadito. Non dico che sia stato sempre facile, non per me, impreparata al mondo,…

L’ultima campanella 

Per sempre. Agli esami ci si penserà domani.  Oggi voglio solo piangere e ridere assieme, nelle complicazioni dell’ultimo giorno di scuola, gridare sulle scale di gioia e di dolore, sperare in un gavettone e subito correre via. Sono difficile, non so cosa voglio, non so cosa provo, non so cosa penso.  Grazie. Un grazie un…