Cambierei strada

Cambierei strada per seguirti, per quei cinque minuti insieme, per sapere qualcosa di te, e mettere in tasca un ricordo da niente, un frammento, come un post-It da conservare.

Cambierei strada per stare con te, per farti anche solo una domanda, o rispondere ad una tua, fingendo sia la via più breve, perché in fondo mi perdo e non mi so ritrovare, ma a seguirti so che arriverò.

Cambierei strada per farmi conoscere, per raccontarti qualcosa di me, anche se a chiedere è la tua amica, perché so che mi ascolti anche tu, e mi basta lasciarti la mia voce, il ricordo di una parola, di quella persona che stava in un angolo ma ha camminato con te.

Cambierei strada per non perderti, in questo capitolo che sta per finire, in questa corsa su vie parallele, perché in fondo non ho occasioni, così me le devo costruire, in cinque minuti e pochi metri, per lasciarti qualcosa di me: quella gentile, che in cerchio si mette in seconda fila, ma se la guardi negli occhi non se ne andrebbe mai.

7 pensieri su “Cambierei strada

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.