Canzone del giorno: Take me home – Jess Glynne

A mio parere, una delle voci più sottovalutate del panorama internazionale. E una delle canzoni più sincere che siano mai state scritte. “Prenderai tu il volante, se perderò il controllo? Se me ne stessi distesa qui, mi porteresti a casa? Potresti prenderti cura di un’anima distrutta?”. Una richiesta di aiuto, una domanda schietta, un’intima confessione di una persona che ha sofferto, e sente le proprie gambe tremare. Non servono chissà quali parole profonde, per raccontarlo. Basta aprire il proprio cuore e lasciarlo parlare. Basta lasciarsi andare all’istinto, e non nascondersi dietro al primo muro.

Mi ha sempre fatto venire i brividi, questa canzone, perché capita un po’ a tutti di trovarsi lì, incapaci di proseguire da soli, e non riuscire a trovare il coraggio per chiedere aiuto. E’ normale, fa parte della vita, perché siamo tutti un po’ fragili e un po’ orgogliosi. Ma sentirlo cantare, su una base che ti trasporta senza mai travolgerti, ti fa capire che in fondo non ha senso provare vergogna, e che vale sempre la pena essere sinceri con le persone che amiamo.

Wrapped up, so consumed by all this hurt
If you ask me, don’t know where to start
Anger, love, confusion, roads that go nowhere
I know that somewhere better ‘cause you always take me there

Came to you with a broken faith
Gave me more than a hand to hold
Caught before I hit the ground
Tell me I’m safe, you’ve got me now

Would you take the wheel
If I lose control?
If I’m lying here
Oh Will you take me home?
Could you take care
Of a broken soul?
Will you hold me now?
Oh, will you take me home?
Oh, will you take me home?
Oh, will you take me home?
Oh, will you take me home?
Oh, will you take me home?

Hold the gun to my head, count 1, 2, 3
If it helps me walk away, then it’s what I need
Every minute gets easier the more you talk to me
You rationalize my darkest thoughts
Yeah you, set them free

Came to you with a broken faith

Gave me more than a hand to hold
Caught before I hit the ground
Tell me I’m safe, you’ve got me now

Would you take the wheel
If I lose control?
If I’m lying here
Will you take me home?
Could you take care
Of a broken soul?
Oh, will you hold me now?
Oh, will you take me home?
Oh, will you take me home?
Oh, will you take me home?
Oh, will you take me home?

You say space will make it better and time will make it heal
I won’t be lost forever and soon I wouldn’t feel
Like I’m haunted, oh falling
You say space will make it better and time will make it heal
I won’t be lost forever and soon I wouldn’t feel
Like I’m haunted, oh falling
You say space will make it better and time will make it heal
I won’t be lost forever and soon I wouldn’t feel
Like I’m haunted, oh falling

Would you take the wheel
If I lose control?
If I’m lying here
Will you take me home?

Could you take care
Of a broken soul?
Oh, will you hold me now?
Oh, will you take me home?
Oh, will you take me home?
Oh, will you take me home?
Oh, will you take me home?
Oh, will you take me home? Home
Oh, will you take me home?
Oh, will you take me home?

Traduzione:

Avvolta, così divorata da Tutta questa sofferenza
Se me lo chiedessi, non saprei Da dove iniziare
Rabbia, amore, confusione, Strade che portano da nessuna parte
So che esiste un posto migliore Perché mi porti sempre lì

Mi sono rivolta a te con una fiducia infranta
Mi ha dato più di una mano da stringere
Mi hai afferrata prima che cadessi a terra
Dimmi che sono al sicuro, sono tua adesso
Prenderai tu il volante
Se perderò il controllo?
Se me ne stessi distesa qui
Mi porterai a casa?
Potresti prenderti cura
Di un’anima distrutta?
Mi abbraccerai adesso?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?

Punta l’arma alla mia testa, Conta 1-2-3
Se mi aiuta ad andare via allora è Ciò di cui ho bisogno
Ogni minuto diventa più facile Quanto più parli di me
Più razionalizzi i miei pensieri più oscuri
Sì, li liberi

Mi sono rivolta a te con una fiducia infranta

Mi ha dato più di una mano da stringere
Mi hai afferrata prima che cadessi a terra
Dimmi che sono al sicuro, sono tua adesso

Prenderai tu il volante
Se perderò il controllo?
Se me ne stessi distesa qui
Mi porterai a casa?
Potresti prenderti cura
Di un’anima distrutta?
Oh, mi abbraccerai adesso?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?

Tu dici che la distanza aggiusterà tutto E il tempo farà guarire
Non sarò perduta per sempre E presto non mi sentirò più
Come se fossi ossessionata, oh cadendo
Tu dici che la distanza aggiusterà tutto E il tempo farà guarire
Non sarò perduta per sempre E presto non mi sentirò più
Come se fossi ossessionata, oh cadendo
Tu dici che la distanza aggiusterà tutto E il tempo farà guarire
Non sarò perduta per sempre E presto non mi sentirò più
Come se fossi ossessionata, oh cadendo

Prenderai tu il volante
Se perderò il controllo?
Se me ne stessi distesa qui
Mi porterai a casa?

Potresti prenderti cura
Di un’anima distrutta?
Oh, mi abbraccerai adesso?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa? Casa
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?

2 pensieri su “Canzone del giorno: Take me home – Jess Glynne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.