Chefreddochefreddo

Una settimana fa uscivo con la giacca di pelle in mano, una maglietta leggera, a mezzogiorno mi arrotolavo le maniche, in auto tiravo giù i finestrini, e stranamente dentro l’aula apprezzavo le finestre aperte.

Da qualche giorno a questa parte ho tirato fuori il cappotto, i maglioni a collo alto e la sciarpa, in casa vado in giro con il plaid a mo’ di mantello, in auto accendo già il riscaldamento, e dentro l’aula con le finestre aperte mi sento un Findus chiuso in freezer.

Cinque gradi a inizio ottobre non mi risultano legali.

12 pensieri su “Chefreddochefreddo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.