Italia – Spagna

Mentre ieri a Bologna dei ragazzi spagnoli venivano aggrediti dai tifosi in piazza, un Signore, Luis Enrique, ha dato a tutti una lezione su come affrontare una competizione sportiva. Lui, che si porta addosso un dolore inguaribile, un padre senza più una figlia, persa in pochi mesi senza arrivare ai supplementari. Lui, che si è rialzato con quella ferita ingiusta, disumana, lancinante, e ha raccolto una squadra di giovanissimi portandola alla semifinale. Lui, che ha visto la sua Spagna perdere ai rigori, in una partita che forse avrebbe anche meritato di vincere, ma senza recriminare si è complimentato con l’Italia, promettendo di tifare per lei.

Luis Enrique non è solo un grande allenatore, ma soprattutto, e cosa più importante, un grande Uomo.

Se ieri sera, nell’euforia, abbiamo esultato con il tricolore, oggi un grande applauso pieno di stima va a lui.

4 pensieri su “Italia – Spagna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.