Si vive così

Non ho mai sentito la mancanza dell’estate

Il tempo della libertà

La culla delle compagnie

Ma oggi il cielo piange lacrime salate

E un vento senza profumo

Un fiore rosso di dolore

Sfregiano il cupo muro della distanza.

Uno stormo di uccelli fugge in una danza

E vorrei poter volare

Verso una luna più chiara

Ma una stretta di mano mi trattiene

Immaginata negli occhi

Percepita nel cuore

Come un abbraccio e il suo calore nell’aria.

6 pensieri su “Si vive così

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.