Viaggio a Ischia attraverso immagini – Parte sei

View this post on Instagram

– Girato l'angolo sei sparita. È bastato allontanarmi di qualche passo, e appena ho guardato dietro di me, tu non c'eri più. Ci siamo perse così, dietro un angolo di muro, le parole non dette gettate in mare, e i nostri sguardi che probabilmente si sono incrociati, sospesi nell'aria, senza riuscire a dirsi addio. Ma dietro l'angolo mi sono fermata, mi sono chiesta cosa sarebbe successo se fossi tornata indietro, il fatto di conoscere quel vicolo nuovo ci avrebbe tenute lontane? Forse. Perchè un angolo è un po' come una scelta, e una volta fatta non si può più tornare indietro. Ci saremmo perse comunque, perché io avevo già deciso. #writing #scrittura #blog #quotes #post #scritturacreativa #citazioni #pensieri #photography #photographer #photo #nature #fotografia #foto #canon #ischia #angolo

A post shared by Penny (@_ilmondodelleparole_blog) on

View this post on Instagram

– Non ho mai chiuso un lucchetto dell'amore, non c'è mai stato nessuno di importante per cui valesse la pena di farlo. In compenso, mi sono sempre fermata a guardarli. Mi chiedo da quanto tempo siano lì, e quanta ruggine debbano ancora sopportare, quanti curiosi che allungano le mani, quanti governi che provano a rimuoverli. Dove sarà la chiave? Nell'acqua, sul fondale selvaggio, oppure in viaggio travolta dalla corrente. E saranno ancora innamorati? Ricorderanno quel giorno, quando si sono promessi amore davanti all'orizzonte, e hanno gettato la chiave in pasto ai flutti, come tutto ciò che avrebbe potuto separarli? Anni sono passati da allora, e i primi segni del tempo rovinano il ferro battuto. Ma voglio credere che quell'amore sia ancora là, a chilometri di distanza, più forte di prima. Voglio credere che i due sconosciuti si amino ancora, e che mentre, curiosa, allungo la mano a sfiorare il loro lucchetto, possano ricordare quel giorno di tanti anni fa, e rendersi conto che i giorni passano, ma i sentimenti restano, immuni alla ruggine e alle correnti del mare. #writing #scrittura #blog #quotes #post #scritturacreativa #citazioni #pensieri #photography #photographer #photo #nature #fotografia #foto #canon #ischia #lucchetti #lucchettidellamore

A post shared by Penny (@_ilmondodelleparole_blog) on

View this post on Instagram

– Con le mani stringo la ringhiera di ferro, la stringo forte, come se un vento improvviso potesse portarmi via. Sto guardando davanti a me, e posso notare quanto sia dritta la linea dell'orizzonte, quanto sia piatto il mare, e d'un colore celeste che sembra steso a pennellate. È come un enorme letto in cui sprofondare, basterebbe scavalcare la ringhiera, allentare la presa con le mani, e lasciarsi avvolgere dall'acqua fredda che fa tremare, con i vestiti attaccati al corpo e i capelli sulla faccia. Detta così, sembra un incubo. Ma nella solitudine e nel silenzio, l'unico ricordo che avrai sarà del tuo stesso tuffo, del rumore di vetri infranti prima di sprofondare, quello della superficie che si rompe, ti accoglie, e poi ti fa risalire. E vedrai la ringhiera, quella a cui ti attaccavi con disperata indecisione, la vedrai lontana, irraggiungibile, e fragile come un foglio di carta. #writing #scrittura #blog #quotes #post #scritturacreativa #citazioni #pensieri #photography #photographer #photo #nature #fotografia #foto #canon #ischia #tuffo #ringhiera

A post shared by Penny (@_ilmondodelleparole_blog) on

View this post on Instagram

– Da vicino tutto è più grande, maestoso, armonioso, e i dettagli vengono alla luce, tutti quei piccoli particolari che l'ombra cercava di nascondere, i riflessi dorati dei raggi solari, i colori della natura, anche la forma stessa della penisola, che giace sommessa in mezzo al mare ma non si fa portare via. Più ti avvicini, più ti sembra come una città solitaria, dimenticata da tutti, la città degli esclusi e dei relegati fuori dai confini. Del resto, sulla cartina, il contorno segna una linea dritta, ma non sembra forse tagliare il ponte di netto e lasciare fuori la penisola? #writing #scrittura #blog #quotes #post #scritturacreativa #citazioni #pensieri #photography #photographer #photo #nature #fotografia #foto #canon #ischia

A post shared by Penny (@_ilmondodelleparole_blog) on

View this post on Instagram

– Libertà. Un concetto difficile, non trovate? "La tua libertà finisce dove inizia quella di un altro". Nessuno è totalmente libero, nessuno può fare sempre ciò che vuole, e permettetemi di dirlo: per fortuna. Per fortuna esiste un confine, sottilissimo, tra libertà e anarchia, un confine che si basa essenzialmente sul rispetto degli altri, sulla tutela della libertà come diritto universale. La immagino un po' come un cerchio invisibile che ci circonda, e che non può essere tagliato a metà con una forbice. Libertà intesa come occasione, uno spazio aperto in cui agire da soli, nessun ostacolo alle nostre scelte, purché non sia la scelta intenzionale di ferire. È come la guerra, che ogni volta, nella storia, si è conclusa con la libertà. E noi la festeggiamo, quella libertà, perché non saremmo dove siamo oggi, non vivremmo nelle nostre case, non potremmo abbracciare le persone care senza quella libertà. Abbiamo combattuto per averla, e anche se a volte qualcuno prova a cacciarla, o a relegarla in una stanza togliendole la parola, lei è lì, a governare un mondo di miliardi di persone. Alla base di ogni legge, di ogni rapporto, di ogni convenzione, c'è la libertà. Come un palazzo con un buco sul tetto: e tu, sdraiato a terra, puoi vedere l'infinito cielo aprirsi sopra di te. È quella una delle più grandi sensazioni di libertà. E siamo liberi di viverla, perché ai sogni non sono mai stati dati vincoli. #writing #scrittura #blog #quotes #post #scritturacreativa #citazioni #pensieri #photography #photographer #photo #nature #fotografia #foto #canon #ischia #libertà

A post shared by Penny (@_ilmondodelleparole_blog) on

View this post on Instagram

– Una scalata per raggiungere la cima, lo facciamo per tutta la vita. Sempre in salita, sempre tra le rocce, con le mani che scivolano e a volte sanguinano, con la fatica nei polmoni, perché non è semplice lasciare il nido, il panorama, o il primo amico. Ma si va avanti, nonostante tutto, con i piedi che crescono e domandano scarpe nuove, con i vestiti che ci vanno stretti, e con i capelli che arrivano sempre di più alle spalle. La vita è fatta così. Per ogni vetta raggiunta, ce n'è un'altra da inseguire. Sono i nostri anni che passano, e che a volte ci sembra di aver perduto, e invece no, sono lì, proprio sotto di noi. Basta sporgersi dal sentiero e guardare in basso. Il nostro passato è in tutto quello che noi abbiamo vissuto. #writing #scrittura #blog #quotes #post #scritturacreativa #citazioni #pensieri #photography #photographer #photo #nature #fotografia #foto #canon #ischia #invetta

A post shared by Penny (@_ilmondodelleparole_blog) on

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.