Viaggio a Ischia attraverso immagini – Parte uno

Sono stata a Ischia l’anno scorso, a Pasqua. Dopo un brutto periodo, dopo una serie di sfortune che si sono risolte, sono partita con i miei genitori. Perché Ischia? Perché ho dei lontani parenti da parte di mio padre. Non li avevo mai conosciuti, ne avevo solo sentito parlare nei suoi ricordi di quando era bambino, ma poi i rapporti si sono rotti, gli anni sono passati, e stavano tutti vivendo come un giorno le cose potessero sistemarsi. La verità è che quel viaggio ha messo un punto a una vecchia storia, e ha iniziato un nuovo capitolo della loro vita. Una vita in cui ci sono gli uni per gli altri, come non accadeva forse dagli anni Ottanta. Ed io ne ho fatto parte, insistendo perché partissimo, perchè non perdesse l’occasione, con il rischio di pentirsene per sempre. Siamo partiti, abbiamo pranzato con quindici parenti al tavolo, e abbiamo visitato l’isola, da turisti spaesati che da troppo tempo non vi mettevano piede. Ho scattato delle foto durante il viaggio. Le ho pubblicate, scrivendo qualche pensiero sotto le immagini. E ve le lascio così, immacolate, esattamente come le ho pensate, e come le ho viste al computer appena tornata a casa. Con l’aggiunta della mia firma e di un bordo bianco per renderle quadrate. Ma sono foto che raccontano un bel viaggio, un viaggio che per me è stato importante, e che quest’anno, a Pasqua, mi è mancato. Nella speranza di poterci tornare presto, questa è Ischia come l’ho conosciuta io, a primavera.

View this post on Instagram

– Il faro, unico punto di riferimento, il porto sicuro in cui trovare rifugio, difesa contro la tempesta. Tutti ne abbiamo uno, e inconsciamente lo cerchiamo nei momenti di difficoltà, perché ci offra un caldo abbraccio, un conforto che da soli non sappiamo trovare. Ma tante volte dimentichiamo di quel faro che abbiamo dentro di noi, quel cuore che batte ininterrottamente, e in cui scorre ogni secondo la nostra vita. È un porto deserto, perché soltanto noi possiamo accedervi, soltanto un posto è concesso, ma sta a noi allargarlo per accogliere gli altri naufraghi. #writing #scrittura #blog #quotes #post #scritturacreativa #citazioni #pensieri #photography #photographer #photo #nature #fotografia #foto #canon #ischia #faro

A post shared by Penny (@_ilmondodelleparole_blog) on

View this post on Instagram

– Quando stai entrando in porto è bellissimo. Inizi a vedere la costa, il centro abitato, e tutti quei tetti brillanti su cui si riflette il sole. Poi vedi qualche altra barca, ferma sul posto. Poi, ancora, vedi la gente. Minuscola, come gnomi del bosco che si fanno la guerra per un po' di spazio. Vedi la piazza, davanti al porto, dove qualcuno si è fermato ad aspettare, magari te, magari un altro passeggero, e sai per certo che è felice, perché indossa in faccia un sorriso sincero. E poi… poi non vedi più niente. È come se tu fossi già sbarcato, gli orizzonti si chiudono, la barca viene legata al molo, e una passerella ti conduce su quella costa che avevi visto da lontano. E tutti i colori sono più vivi, i rumori hanno preso vita, e la gente magari non stava aspettando te, ma un sorriso te lo rivolge comunque. #writing #scrittura #blog #quotes #post #scritturacreativa #citazioni #pensieri #photography #photographer #photo #nature #fotografia #foto #canon #ischia

A post shared by Penny (@_ilmondodelleparole_blog) on

View this post on Instagram

– La costa di un'isola è magica. È un po' come un orizzonte più vicino degli altri, una striscia di colore piu intenso, di dettagli rifiniti, di gente in piedi, a passeggio, e un bambino che gioca con un pallone. Lungo la costa si fermano i pescatori, con le reti stese a terra, dopo una nottata trascorsa al largo. E si fermano le barche a vela, con gli alberi alti verso il cielo, e un portamento aggraziato, come se fatte di carta. Lungo la costa c'è vita, una vita che si scorge anche da lontano, e che riflette la luce del sole come un faro. Ecco perché tutti, prima o poi, vi approdiamo. #writing #scrittura #blog #quotes #post #scritturacreativa #citazioni #pensieri #photography #photographer #photo #nature #fotografia #foto #canon #ischia

A post shared by Penny (@_ilmondodelleparole_blog) on

View this post on Instagram

– Ci sono momenti in cui vorrei essere in spiaggia, ma non quelle spiagge affollate d'agosto, quelle con tutti gli ombrelloni attaccati, e con la musica a volume esagerato. Vorrei essere in una spiaggia vuota, in un microcosmo silenzioso e in pace. Vorrei sdraiarmi sulla sabbia morbida, chiudere gli occhi, e lasciarmi cullare dal suono della risacca, come se fosse il canto della buonanotte di mia madre. È il posto ideale in cui pensare. Io e un orizzonte senza confini, 'che se comincio a nuotare potrei anche arrivare all'altro continente. #writing #scrittura #blog #quotes #post #scritturacreativa #citazioni #pensieri #photography #photographer #photo #nature #fotografia #foto #canon #ischia #spiaggia

A post shared by Penny (@_ilmondodelleparole_blog) on

View this post on Instagram

– Che cosa vedi in queste foto? Io? Oh, io vedo uno splendido panorama. Vedo un mare pulito e cristallino, un cielo avvolto dalla nebbia, e i colori che si sovrappongono, quasi fossero immissari dello stesso fiume. Vedo una polvere magica all'orizzonte, che unisce due mondi in una linea sottilissima. Due rocce che delimitano l'insenatura, e che fungono da porta aperta per quelle deboli onde che si avvicinano, e s'infrangono lontano dal nostro sguardo. E poi vedo una barca in mezzo al mare, solitaria, che naviga su se stessa mentre la nebbia s'alza, e forse si prepara ad inseguirla. Tu vedi solo del grigio? Sei arido. Perché dietro quella coltre di nubi c'è un sole primaverile, e quel mare così ombroso domani sarà uno specchio pieno di vita. Ma quella linea dell'orizzonte appena accennata, sfumata come se fosse un dipinto a matita, domani non ci sarà più. E tu avrai perso l'occasione di vederla. #writing #scrittura #blog #quotes #post #scritturacreativa #citazioni #pensieri #photography #photographer #photo #nature #fotografia #foto #canon #ischia #orizzonte #nebbia

A post shared by Penny (@_ilmondodelleparole_blog) on

View this post on Instagram

– VITA. Vita ovunque, e colori, tempo, speranza. Vita nelle nostre mani, tutti i giorni. E non soltanto la nostra. Vita dei figli, degli animali, dei fiori, vita da proteggere, vita da salvare, vita da difendere, ma non ci si può tirare indietro. E quando il fiore comincia a seccare, quando la terra è asciutta e le foglie cadono, noi siamo pronti a intervenire, donare quella linfa vitale che è l'acqua. Ma potrebbe anche essere un abbraccio, una telefonata, una parola di conforto. Non siamo poi così diversi da quei fiori nel vaso. Bisognosi di attenzione, fragili, attenti al bell'aspetto, perché altrimenti le api fuggono via. Non siamo diversi, siamo complementari: noi diamo l'acqua ai fiori, e i fiori danno i noi i colori. #writing #scrittura #blog #quotes #post #scritturacreativa #citazioni #pensieri #photography #photographer #photo #nature #fotografia #foto #canon #ischia #fiori

A post shared by Penny (@_ilmondodelleparole_blog) on

View this post on Instagram

– Nelle favole, è sempre il principe a salvare la principessa. Ma a volte è la principessa a salvare lui, oppure a salvarsi da sola. E a volte quelle torri in cui sono prigioniere sono castelli di carte, frutto delle loro paure, delle loro insicurezze, o della loro incapacità di agire. Mentre altre volte sono prigioni, e il carceriere è lo stesso principe che tutti osservano dalla finestra, con il volto da buono e le mani di ferro, l'insospettabile, che ha paura di sè stesso e per nasconderlo fa del male agli altri. Quante storie, dietro quelle alte torri, dietro alle belle principesse e ai principi azzurri. Ma i bambini crescono con il lieto fine, ed è giusto che sia così. Hanno fin troppo tempo per scoprire le verità più oscure. #writing #scrittura #blog #quotes #post #scritturacreativa #citazioni #pensieri #photography #photographer #photo #nature #fotografia #foto #canon #ischia #torre

A post shared by Penny (@_ilmondodelleparole_blog) on

View this post on Instagram

– Ogni muro racconta una storia. Quella di chi lo ha costruito, sistemando i mattoni uno sopra l'altro. Quella di chi ha steso l'intonaco. Quella di chi si è fermato a guardare. Quella di chi lo ha sfiorato con le mani, sporcando il colore con una impercettibile impronta. E quella di tutti i palloni che vi hanno rimbalzato contro, di tutte le biciclette andate a sbattere, di tutte le persone che si sono appoggiate per riposare. Un muro che ha visto Infiniti volti, discussioni, baci nascosti, abbracci e strette di mano. E la notte, possono guardare le stelle. Muri indisturbati, che nel buio vengono quasi dimenticati. Anzi, qualcuno inciampa su quegli stessi muri che di giorno aveva perfino fotografato. E il giorno dopo, torna a stupirsi di quella bellezza povera, fotografandola una seconda volta #writing #scrittura #blog #quotes #post #scritturacreativa #citazioni #pensieri #photography #photographer #photo #nature #fotografia #foto #canon #ischia #muro

A post shared by Penny (@_ilmondodelleparole_blog) on

View this post on Instagram

– Tenete la porta aperta, ogni tanto. Chissà quante persone ci passano davanti, e magari vorrebbero bussare, ma non ne hanno il coraggio. Oppure sono di fretta, stanno scappando in cerca di un rifugio, e non hanno tempo di fermarsi ad aspettare. Sarebbe bastata una porta aperta, un invito ad entrare, e potrà sembrare sciocco, ma da quella porta possono entrare tante occasioni. Certo, anche malintenzionati. O ladri. Ma vale davvero la pena rinunciarvi per una sola paura? Quante volte è successo di rimanere delusi, feriti, o di ricevere un colpo dritto in faccia, ma non abbiamo smesso di incontrare la gente, di fidarci del prossimo, perché sarebbe come rinunciare a vivere. E chiudere quella porta, è rinunciare a un pezzo di vita. #writing #scrittura #blog #quotes #post #scritturacreativa #citazioni #pensieri #photography #photographer #photo #nature #fotografia #foto #canon #ischia

A post shared by Penny (@_ilmondodelleparole_blog) on

3 pensieri su “Viaggio a Ischia attraverso immagini – Parte uno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.