Canzone del giorno: Wonderwall – Oasis

La canzone con cui tantissimi hanno conosciuto gli Oasis. Me compresa. Quei fratelli Gallagher che dal 2009 non suonano più insieme, ed è un grande peccato. “Wonderwall”, il muro delle meraviglie, un termine nonsense, e un omaggio intenzionale a George Harrison, chitarrista dei Beatles, che aveva composto la colonna sonora di un film degli anni Sessanta e l’aveva intitolata “Wonderwall Music”.

«Qualcuno mi aveva comprato un aggeggino che si applica alla chitarra che si chiama capotasto, una cosina che metti sui tasti per poter spostare la voce su tonalità più alte. Io non ne avevo mai sentito parlare per un cazzo! Per quanto oggi possa sembrare strano, visto che tutte le mie canzoni prevedono un capotasto, non ne avevo mai sentito parlare. Qualcuno me l’ha procurato … Ricordo che mentre strimpellavo pensavo: “È piuttosto originale, no? Forse è la prima cosa originale che abbia mai fatto, no?”.

Ricordo che il titolo iniziale era Wishing Stone. Non so perché, ma era una cosa tipo Wonderwall, capisci … L’album di George Harrison … Sai, la storia sarebbe stata proprio diversa se l’avessi chiamata Wishing cazzo di Stone! Ricordo che Alan McGee e Dick Green vennero ad ascoltarla, ad ascoltare l’album che praticamente era stato completato. Ricordo che si guardarono. Posso giurare di aver visto i simboli della sterlina (£) nei loro occhi.»

(Noel Gallagher, 2010)

«Non so da dove provengano gli accordi e ricordo la cosa di Harrison. Ricordo che “you’re my wishing stone” non suonava bene. Dove abitavo avevo un poster di Wonderwall. E così pensai: “You’re my wonderwall. Porca troia! Suona fantastico. Nessuno saprà cosa significhi”.»(Noel Gallagher, 2015)

E in effetti, il segreto è stato custodito bene.

Today is gonna be the day
That they’re gonna throw it back to you
By now you should’ve somehow
Realized what you gotta do
I don’t believe that anybody
Feels the way I do about you now

Backbeat the word was on the street
That the fire in your heart is out
I’m sure you’ve heard it all before

But you never really had a doubt
I don’t believe that anybody Feels the way I do about you now

And all the roads we have to walk are winding
And all the lights that lead us there are blinding
There are many things that I Would like to say to you
But I don’t know how

Because maybe
You’re gonna be the one that saves me
And after all
You’re my wonderwall

Today was gonna be the day
But they’ll never throw it back to you
By now you should’ve somehow
Realized what you’re not to do
I don’t believe that anybody

Feels the way I do
About you now

And all the roads that lead you there were winding
And all the lights that light the way are blinding
There are many things that I Would like to say to you
But I don’t know how

I said maybe
You’re gonna be the one that saves me And after all
You’re my wonderwall

I said maybe
You’re gonna be the one that saves me And after all
You’re my wonderwall

Said maybe
You’re gonna be the one that saves me
You’re gonna be the one that saves me
You’re gonna be the one that saves me

Traduzione:

Oggi sarà il giorno
in cui ti verrà data di nuovo un’opportunità
Ad oggi avresti dovuto in qualche modo
Realizzare ciò che devi fare
Non credo che nessuno
Senta quello che provo io per te adesso

II battito è tornato, si vociferava per strada
Che quel calore nel tuo cuore si è spento
Sono sicuro che hai già sentito tutto ciò prima

Ma non avevi mai avuto davvero dei dubbi
Non credo che nessuno
Senta quello che provo io per te adesso

E tutte le strade che dobbiamo percorrere sono tortuose
E tutte le luci che ci guidano sono accecanti
Ci sono tante cose che mi
Piacerebbe dirti
Ma non so come

Forse perché
Sarai colei che mi salverà
E dopotutto
Tu sei il mio muro delle meraviglie (non lett. “ancora di salvezza”)

Oggi sarebbe stato il gran giorno
Ma non ti daranno mai più un’altra opportunità
Ad oggi avresti dovuto in qualche modo
Realizzare ciò che non devi fare
Non credo che nessuno

Senta quello che provo io
Per te adesso

E tutte le strade che ti hanno condotto là erano tortuose
E tutte le luci che illuminano la via sono accecanti
Ci sono molte cose che
Vorrei dirti
Ma non so come

Ho detto forse
Sarai colei che mi salverà?
E dopotutto
Tu sei il mio muro delle meraviglie (non lett. “ancora di salvezza”)

Ho detto forse
Sarai colei che mi salverà?
E dopotutto
Tu sei il mio muro delle meraviglie (non lett. “ancora di salvezza”)

Ho detto forse
Sarai colei che mi salverà
Sarai colei che mi salverà
Sarai colei che mi salverà

9 commenti Aggiungi il tuo

  1. Luca ha detto:

    Vero, hai ragione, Penny; anche io ho conosciuto i fratelli Gallagher con questa canzone, e penso sia bellissima! 🙂 Non conoscevo il testo, grazie per averlo inserito. 🙂 Se ti fa piacere, dai un’occhiata alla sezione musica sul mio blog, magari trovari musiche che ti aggraadano! Buon pomeriggio! 🙂

    1. Ehipenny ha detto:

      Certo, molto volentieri! Appena ho un attimo passo da te 😊

  2. Neogrigio ha detto:

    canzone meravigliosa, inno generazionale

    1. Ehipenny ha detto:

      E inter-generazionale 😊

  3. Kikkakonekka ha detto:

    Una canzone senza dubbio mitica.
    Ho avuto la fortuna di vederli dal vivo a Milano, esperienza che temo non si possa ripetere anche leggendo del loro recentissimo litigio riguardo un brano (una vecchia “demo”) pubblicata da Noel senza il consenso di Liam, e conseguenti offese reciproche.

    1. Ehipenny ha detto:

      Che fortuna davvero! Ho ascoltato la demo, all’inizio pensavo fossero d’accordo entrambi ma a quanto pare i rapporti sono davvero incrinati… un vero peccato, non solo artistico

  4. Erik ha detto:

    canzone che adoro come molte loro… che peccato che questi due fratelli siano tra loro, due vere “teste di………..” 🙂 però fortunatamente hanno lasciato diverse cose per ricordarli in ogni caso in modo piacevole…

    1. Ehipenny ha detto:

      Già, hanno scritto un pezzo della storia della musica, ed è un peccato non solo artistico che i rapporti siano precipitati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.