Tornata sui monti

Sbarcati su terra

S’apre quel panorama

Gli stessi profumi

Dei vuoti balconi

Il profilo dei monti

Sinuosi mutanti

E le nubi volanti nel cielo

Gli aromi montani

Assaggiati lontano

Nel tempo d’infanzia

Esaurita

E l’argento del fiume

Brillante al tramonto

E il silenzio sonoro

Dello stereo spento

Un passero solo

Mi sfiora i capelli

Ascoltando i miei passi sereni

Travalico a valle

Un tenue paese

Che m’offre lo stesso piacere

Di quando bambina partivo

A giocare nei prati

Ad Agosto in montagna

Nell’aria pulita

D’insetti in amore

[Ricordo del 2018]

3 pensieri su “Tornata sui monti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.