La selezione naturale non funziona

Questa è un’immagine di Milano scattata ieri, 7 marzo 2020. Siamo in piena crisi sanitaria, gli ospedali lombardi sono al collasso, contiamo più di mille contagi da coronavirus ogni giorno, le norme impongono di evitare anche le strette di mano, e di mantenere un metro di distanza gli uni dagli altri. Ma a Milano ci si affolla ai Navigli per un aperitivo, ci si schiaccia nei tavolini, ci si spintona per strada. Poi il governo prepara una bozza di decreto: la Lombardia diventerà zona rossa, nessuno potrà più uscire nè entrare.

E questo è il risultato della diffusione della notizia, merito di qualche irresponsabile e dei giornalisti sciacalli. Si tratta di un esodo che coinvolge un’intera regione, migliaia di persone stipate sui treni, pronte ad approfittarne per una settimana bianca o una gita al mare. Incoscienti con la valigia, egoisti, ignoranti. Poi, quando il sistema sanitario nazionale collasserà, quelle persone saranno le stesse che andranno a Roma, sotto il palazzo del governo, per protestare contro la mala gestione dell’emergenza.

È evidente che la selezione naturale teorizzata da Darwin, nel nostro paese, non ha funzionato.

17 commenti Aggiungi il tuo

  1. quarchedundepegi ha detto:

    Rimango senza parole.
    BUONGIORNO.
    Quarc

  2. Micio Alpha ha detto:

    Abbracciamoci Penny, nel nome del virus 😂😂😂😂😂😂😁

  3. Demonio ha detto:

    Stavo per fare un post simile ma mi hai anticipato. Aggiungo solo che, se la gente usasse un minimo di cervello ora dovrebbe capire come, basta un attimo, una guerra, una carestia, un’epidemia e quella che fino al giorno prima era una vita sicura diventa un inferno da cui scappare. Ora vorrebbero fuggire via proprio quelli che fino a ieri inveivano contro gente che scappava da situazioni mille volte più drammatiche perché ognuna di quelle cause loro ce l’avevano insieme alle altre e per di più da anni. Ecco, almeno ora dovrebbero capire il loro egoismo.Ed invece sai che penso? Che non lo capiranno perché, come hai detto, la selezione non ha funzionato e qui, invece di evolvere la gente si è rincoglionita.

    1. Ehipenny ha detto:

      Non lo capiranno, figurati… qualcuno dirà che sono malfidata, ma non penso che le ideologie cambino. Del resto sono le stesse persone che inveivano contro l’africa e oggi, se potessero, ci si rifugerebbero in massa, ottenendo anche assistenza medica immediata

      1. Demonio ha detto:

        Esatto, temo proprio che sia così. È la sagra dell’egoismo…

  4. J ha detto:

    …e se QUESTA fosse la selezione naturale? Se sei abbastanza stupido da cercare con tutte le tue forze il contagio, prima o poi lo trovi. Come sempre ci vanno poi di mezzo anche gli innocenti.

    1. Ehipenny ha detto:

      È questa la cosa grave, che gli innocenti non possono fare niente per evitare le conseguenze del comportamento altrui…

  5. Neda ha detto:

    Scusatemi, sulla foto ho qualche dubbio. Secondo me non è stata scattata in questi giorni.
    Inoltre, mia figlia che abita e lavora a Milano, mi assicura che da quindici giorni in metropolitana si spostano molte persone in meno e chi può resta a casa.
    Mi diceva che la settimana scorsa la città sembrava morta, poca gente in giro. Ieri sera doveva partecipare a un evento culturale ma era stato sospeso. Il carnevale ambrosiano era pure stato sospeso.
    Forse sarebbe meglio approfondire prima di far circolare le solite notizie eclatanti.

    1. Kikkakonekka ha detto:

      Ciao.
      Hanno fatto vedere il servizio anche al TG, ieri la movida milanese sembrava davvero non preoccuparsi di nulla. I Navigli, visti in TV, erano strapieni di gente accalcata.
      Io avrei mandato i vigili, perché qui a Padova il rispetto delle norme è totale, ma sembra sempre che le regole valgano solo per qualcuno, e non per altri.

      1. Neda ha detto:

        E’ molto strano. A me è stato raccontato altro.

    2. Ehipenny ha detto:

      Ho trovato la foto in un articolo del Corriere della Sera di ieri, mi sono documentata prima di pubblicarla proprio per evitare polemiche ingiustificate, ma in questo caso si tratta di realtà. Probabilmente tua figlia ha visto un’altra zona di Milano o a un diverso orario, ma sono abbastanza le testimonianze riguardo a ieri sera

      1. Neda ha detto:

        Il Corriere della Sera ha rilevato l’articolo dal FattoQuotidiano, giornale di Travaglio e Feltri.
        Mia figlia vive in zona Navigli e prende ogni giorno due metropolitane al mattino e alla sera per recarsi al lavoro.
        Il Fattoquotidiano è famoso per le sue polemiche, spesso prive di fonti certe soprattutto da quando la sua tiratura è scesa da centocinquantamila copie a meno di ottantamila. Ripeto, a me qualche dubbio è venuto, specialmente di questi tempi.
        Per esempio, nel mio paesello, qui in Lombardia, da due settimane sono chiuse scuole, chiese, i medici non accettano i pazienti in ambulatorio, si resta in strada a aspettare il proprio turno, si aspetta fuori dalle farmacie, nei supermercati si entra pochi alla volta e le commesse hanno tutte mascherine e guanti, poche auto viaggiano sulle strade, non vedi passare un cane: tutti tappati in casa, tranne quelli che devono andare al lavoro, piazze vuote, ristoranti chiusi e non siamo in zona rossa.

  6. Sara Provasi ha detto:

    Non ho parole… °_° Sogno una quarantena rigidissima! La gente non ce la fa col buonsenso…

    1. Ehipenny ha detto:

      Ci vorrebbe l’esercito, altrochè

  7. Paola Bortolani ha detto:

    Visto che rispondo dopo due giorni, al di là del se è vero o no, direi che la fuga sui treni spiega tutto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.