Facendo snorkeling

Là sotto regna il silenzio

Un silenzio ovattato

Che suona solo di bollicine

Ogni cosa è blu

Un blu abissale che brilla

E si spezza con le sole mani

Ad occhi aperti nuoto

Con i pesci a pochi metri

Sotto di me un branco

E una murena ch’emerge dalle rocce

Davanti al mio naso un cucciolo

Bianco e nero, mi fissa

“Che ci fai a casa mia?

Cosa mi vuoi fare?”

Allungo il braccio e s’allontana

Di pochi centimetri appena

E ci osserviamo così

Nel silenzio del mare aperto

Riesco a vedere il suo respiro

Le branchie che si alzano

Un batticuore come il mio

Poi vedo una razza

Che s’insabbia per la paura

Sotto i miei piedi senza terra

Un polpo gioca tra gli scogli

(M’hanno detto così)

E stelle marine insieme danzano

Un walzer improvvisato.

Il fondale marino è un universo

Di colori bellissimi e vite

Vite incantevoli

Silenziose e libere nell’infinito

Di scivolare insieme tra le correnti

Nella profondità degli oceani

Indisturbate dall’uomo

Che si aggira, solo, in superficie

Con una maschera sugli occhi

E osserva quel mondo ‘sì affollato

Ammutolito e lieto

Che forse ha da insegnare

Alla terraferma e a noi

Come si possa vivere tra le rocce

Nemici e amici tutt’insieme

Senza distruggere il pianeta

10 pensieri su “Facendo snorkeling

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.