Vieni a studiare a casa mia

A volte penso che mi sfugga qualcosa. Come se non capissi niente di come va il mondo, come se il mio cervello fosse nato male, incompatibile con tutti gli altri. Credo nell’amicizia tra un ragazzo e una ragazza, credo nella buonafede, credo nella sincerità, credo anche nel chiarire tutto e subito, perché i malintesi fanno male come coltellate. Il contesto più naturale che qualunque studente affronta è il periodo della sessione d’esame: stress, fame compulsiva, odio immotivato verso il globo, disperazione patologica, crisi depressive, lanci di libri quando gli esercizi non riescono ad essere risolti, e via dicendo. In questo semplice e noto contesto, ragazzi e ragazze devono studiare insieme, perché l’unico antidoto alle follie mentali è condividere queste ultime con chi le può capire. Io li chiamo gruppi studio, e sono sempre la prima della fila a proporli, a partecipare, a farsi in quattro per organizzare. Offro casa mia, il mio tavolo, la mia elettricità, il mio riscaldamento in inverno e il mio condizionatore in estate. Non ho problemi e non me ne sono mai fatti, ma mi è sorta improvvisamente una domanda: che cosa significa per gli altri studiare insieme? Mi è successo di essere fraintesa, probabilmente anche come persona, perché la mia proposta di studiare a casa mia, un ragazzo ed una ragazza da soli, ha scatenato tutt’altre fantasie. Io che sono fatta per il settanta per cento di paranoie, non mi sono accorta di niente. A chiarimento avvenuto, mi sono però messa a pensare. Ho fatto scorrere la mia intera memoria indietro nel tempo, a cercare messaggi involontari che potessero essermi sfuggiti, in quella che per me è soltanto una buona amicizia nata per giunta da poco. Non mi è mai passato nemmeno per l’anticamera del cervello che un invito a studiare potesse essere fraintendibile. Sarò antica, ma è molto meglio un caffè, una passeggiata, un aperitivo, o sbaglio? Un pomeriggio di studio è un pomeriggio di studio, e sono seria quando lo definisco tale. Del resto sono anche quella che quando ha la casa a disposizione, non organizza di certo un rave party nel salotto, bensì il massimo che osa fare è ascoltare la musica ad un volume più alto. Questa sono io, e chi mi conosce meglio lo sa. Il mio dubbio esistenziale riguarda lo strano pregiudizio che un ragazzo ed una ragazza non possano studiare insieme da soli. Non lo concepisco. Nemmeno i miei genitori si sono mai posti problemi, hanno stretto la mano a chiunque sia entrato dalla porta, hanno provato a scandagliare il mio animo con qualche domanda da genitore, ma poi ogni allarme è sempre rientrato. Non sono fidanzata. Non sono disperata. Mi è stato chiesto che cosa io cercassi. E mi rendo conto che il fraintendimento va perfino oltre me stessa: io credo che l’amore non lo si possa cercare, l’amore accade, come piovono le gocce dal cielo, l’amore capita, come un colpo di fortuna, l’amore è come il tizio di corsa che svolta l’angolo e ci urta la spalla. Io non cerco niente, voglio solo coltivare quello che ho. Il pomeriggio di studio culminato nell’imbarazzo, ha poi portato al chiarimento reciproco, a scuse sincere e spiegazioni veloci, ma da quel momento penso a quante volte le persone possano aver frainteso, quante volte le mie parole possano essere state travisate o interpretate male. Non è facile gestire le intenzioni, quando un brano di bipedi la pensa esattamente nel modo opposto al tuo. Forse è questo il motivo, il fatto che non ci penso, non penso che sia strano. Trovo sia normale studiare insieme, un ragazzo ed una ragazza, sì, anche a casa mia, perché si può parlare senza disturbare nessuno. Trovo sia normale essere la prima a proporlo, ed accettare quando l’idea viene dagli altri. Trovo sia normale farsi trovare vestite, con i libri aperti, senz’altre intenzioni che non siano di studiare. Non riesco nemmeno ad immaginarmi, io che vado ad aprire la porta mezza nuda: ma quando mai? Io che indosso anche i maglioni con il collo alto quando fa freddo… È andata così. Ricorderò come una lezione inaspettata questo momento, controllerò che l’amicizia venga percepita come tale, ed io stessa, che a volte mi sento confusa dalle amicizie altrui, mi scriverò nella scatola cranica che esiste: l’amicizia tra un ragazzo ed una ragazza esiste. Io lo penso. Chissà se anche la moda insiste a pensarlo.

31 commenti Aggiungi il tuo

  1. Micio Alpha ha detto:

    Facci del buon sesso con questo amico di studi, dammi retta! Se diventate trombamici, è bello…ti parlo per esperienza.
    Lui poi dirà: “ho portato la Penny a letto!” 😁😁😁😁😁

      1. Micio Alpha ha detto:

        Sex with Penny 😍😍😍😍

  2. mi assomigli tantissimo, sai ? kisss …e vai avanti …siamo noi i normali ahhh ahh .¸.•’ (¸.• ✿ ✿ •.¸)`•.¸¸

    1. Ehipenny ha detto:

      Mi sento più sollevata allora 😄 baci!

  3. Mastro Pellecchia ha detto:

    I fraintendimenti sono rari, e chi capisce diversamente è perché vuole capire così.

    L’amicizia tra ragazzo e ragazza e tra uomo e donna in generale esiste eccome, chi dice il contrario è perché non l’ha mai avuta sul serio.

    1. Ehipenny ha detto:

      Penso la stessa cosa, davvero non mi aspettavo quel fraintendimento da quella persona… e dire che sembra averne di amiche 😄

      1. Mastro Pellecchia ha detto:

        Di solito certe cose arrivano sempre da chi non te lo aspetti, ma meglio essersi chiariti fin da subito 🙂

  4. annaecamilla ha detto:

    Non ti creare troppi problemi pensa allo studio, i problemi sono degli altri che fraintendono. Tu sei semplicemente sincera e spontanea… Gli altri si perdono una gran cosa… Non cambiare!!! 😘 😘 😘 😘 😘 😘

    1. Ehipenny ha detto:

      Ma graziee! Troppi complimenti in un commento solo 💕

      1. annaecamilla ha detto:

        Ma certo cara, lo meriti❤️🌹❤️

  5. giusymar ha detto:

    Avendo parecchi anni più di te, una cosa mi è diventata abbastanza chiara.
    Se vogliono intendere che ci sia altro oltre allo studio, credo sia perchè sperano ci sia altro.
    Altrimenti ti direbbero che non hanno tempo, sono impegnati, ecc….
    Non credo proprio che tu debba cambiare.
    Se qualcuno ha capito male e beh pazienza per lui, amen.
    Non farti dei crucci, una bella alzata di spalle e via alla prossima.
    Non sprecare energie per chi non le merita.
    Sapessi quante pippe mi facevo…
    Ore a pensare a come fare meglio, a cosa avrei potuto dire, fare.
    Ora basta.
    Cerco con tutte le mie forze di fare bene, sono disponibile, cerco di essere chiara e di non perdere la pazienza, ma poi basta.
    L’ammontare di energia che abbiamo nella giornata, ha un limite e non è nemmeno alto, la voglio usare tutta per me.
    Fare le cose che mi piacciono e non con “seg… mentali”

    1. Ehipenny ha detto:

      Apprezzo davvero questo commento, anche perché anch’io sono una da “seg… mentali” che so che non portano a niente… cercherò di mettere in atto il tuo consiglio 😘

  6. valter scarfia ha detto:

    Ma rimani così: sostanzialmente senza pregiudizi. Attenta a cogliere i segnali contrari ma, non essere prevenuti a priori; altrimenti tutto diventa estremamente difficile.

    1. Ehipenny ha detto:

      È un ideale di vita essere così 😀

  7. Emozioni ha detto:

    Esiste l’amicizia!
    Eccome. Anche tra sessi opposti.
    Cavoli loro, Penny!
    Ti han persa come valida persona, da tenersi al fianco.
    Peccato per loro.
    Grande fortuna per te.
    Un bacione😘

    1. Ehipenny ha detto:

      Forse proprio persa non mi hanno, diciamo che ci siamo chiariti e forse dimenticheremo… Ma grazie mille! 😍💕

      1. Emozioni ha detto:

        A te, cara Paola💓

      2. Ehipenny ha detto:

        Sono Giorgia 😅 graziee 😘

      3. Emozioni ha detto:

        Sì. Sì.
        Sono solo rincoglionita🤣🤣

      4. Ehipenny ha detto:

        Hahaha non preoccuparti capita 😅

  8. Kikkakonekka ha detto:

    Io ero al liceo, quando venni invitato a casa di Michela, mia compagna di classe.
    Eravamo a casa da soli ed io, ammetto, fraintesi.
    Ad ogni modo, non litigammo, finimmo di studiare, e poi amici come prima senza nessuna paturnia.

    1. Ehipenny ha detto:

      Allora non è successo solo a me! È giusto non finire a litigare per queste cose, si rischia di rovinare un bel rapporto 🙂

      1. Kikkakonekka ha detto:

        Ehh. Fummo entrambi un po’ imbarazzati, ammetto che fu colpa mia. Ma non mi permisi nemmeno di sfiorarla, per cui in effetti non successe nulla.

      2. Ehipenny ha detto:

        Immagino 😄

  9. Laura Parise ha detto:

    Ho la sensazione che il fraintendimento sia di quelle persone che si aspettano dell’altro. Chi afferma che amicizia tra i due sessi non può esserci, ha solo uno stereotipo in testa. Uomo e donna = sesso.
    Io sono sempre stata convinta, come lo sei tu, che ci possa benissimo essere amicizia tra i due sessi, e mi son sempre battuta per questo ed ho sempre odiato quelle occhiatine sospettose! A mia figlia (che forse ha qualche anno più di te) ho insegnato lo stesso, ho sempre accolto a casa i suoi amici maschi allo stesso modo delle ragazze. Il suo migliore amico è un ragazzo, e conoscendo bene lei, sò che è amicizia vera senza secondi fini da parte di entrambi. Lasciamo le malelingue sparlare, è il solo modo che hanno per sopravvivere. Un’alzata di spalle e proseguiamo per la nostra strada con le nostre convinzioni.

    1. Ehipenny ha detto:

      È ammirevole che tu abbia trasmesso questo a tua figlia, e soprattutto che tu l’abbia aiutata a non perdere questa convinzione, anche da genitori credo che a volte non sia facile, per via delle dicerie comuni e via dicendo… ma rimarrò anch’io fermamente convinta di ciò che credo 🙂

  10. Paola ha detto:

    Posso adottarti? 😉

    1. Ehipenny ha detto:

      Sei la seconda persona che me lo propone! Quanti parenti 🤗

      1. Paola ha detto:

        Parenti serpenti 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.