Basta una felpa

Mi hanno insegnato che per vedere il mondo basta una felpa. Non un maglione, una camicia pulita, una giacca elegante con la cintura di pietre, soltanto una felpa, morbida e chiara, larga sui fianchi, di quelle che non toglieresti mai. Basta la felpa preferita, quella che profuma di ricordi, e di tutti quei viaggi percorsi con lei appresso, odora un poco di quelle sigarette mai fumate, delle discoteche in cui non sei mai entrata, della pioggia quando non avevi l’ombrello, della grigliata in pieno dicembre. Basta una felpa per abbracciare il proprio corpo e scaldarsi davanti ad un camino, una felpa di quelle che si perdono tra le pieghe del tessuto, enormi anche nella taglia più piccola. Basta stringere la tasca gigante sulla pancia, nascondere i propri segreti unendo le mani di nascosto dal mondo, in quella felpa che reca una scritta quasi invisibile sul petto, di quelle che nessuno legge mai. Basta una felpa, e l’ho imparato guardando gli altri, sempre felici sotto la neve morbida, per tutti i mesi invernali con una sola felpa indosso ed una canottiera. Ma basta provare la sensazione di morbido calore, una soffice carezza pelosa sulle braccia, che un poco solletica i nervi e stimola il riso, basta questo per alzarsi dal letto e trovare il coraggio per togliere il pigiama, guardarsi nudi davanti ad uno specchio, e vestirsi in fretta e furia per riuscire ad uscire in tempo. Basta una felpa, e quando hai scelto quale felpa indossare, allora forse sei pronto a vivere. Perché abbiamo tutti un capo d’abbigliamento preferito, quello che ogni volta rimane accatastato sulla sedia, nascosto e sommerso da una miriade di vestiti, quello che mettiamo due volte circa e per due volte abbiamo temuto di averlo perso, e allora controlliamo i suoi spostamenti, dalla lavatrice allo stendipanni, con l’angoscia di poterlo dimenticare. Ma in fondo basta la felpa giusta, quella che porta fortuna e nello stesso tempo trasmette sicurezza, perché l’hai vista avvolgere sempre un corpo diverso dal tuo, non puoi giudicarti, ma immaginarti è bellissimo. Basta una felpa, anche sporca e rovinata, se rappresenta qualcosa di speciale. Basta una felpa anche verde pisello o giallo canarino, di quei colori da semaforo che tu, persona timida e schiva, indossi con sacrificio, è sufficiente nonostante pesi come un macigno, e la sua storia a volte faccia ancora male. Basta una felpa per imparare dai propri errori, così mi hanno detto, perché nascosti nelle maniche sono i suggerimenti del cielo, quelli della coscienza, e quelli del migliore amico, che mentre stringe il tuo braccio cerca di proteggerti. Basta vestirsi comodi, perché le gonne, perché le camice, perché le magliette brillanti, quando una felpa racconta un oceano di stagioni attraversate a nuoto, perché le scarpe con il tacco quando ad una felpa bastano perfino i piedi nudi, che posano sull’asfalto ad agosto e a dicembre sanguinanti? Una felpa parla, nel suo vano e innamorato tentativo di ricordare lei, che indossa una felpa diversa ogni giorno, e ancora non hai capito quale sia la sua preferita. Ci deve essere, perché tutti ne hanno una. La mia è la felpa della mia scuola. Liceo scientifico Augusto Righi, vi è scritto in pieno petto. L’ho comprata il primo anno, ricordo che sedevo sulla cattedra, e si parlava di come abbinare quella felpa ad un paio di morbidi jeans neri, lo faccio tutt’ora, e perdo minuti preziosi davanti all’armadio perché quella felpa mi chiama, ma non riesco mai a metterla davanti a certe persone. É come se custodisse fin troppi segreti, troppe lezioni preziose che ancora devo ascoltare, non potrei sopportare di vederla svelata, come una felpa rivoltata come un calzino, sarebbe come rimanere appesi sul dirupo a testa in giù. Basta una felpa per farmi provare tutto questo. E mi hanno detto che una felpa basta perfino per addormentarsi la sera, a casa di un’amica, dopo aver corso nel buio per un desiderio improvviso di essere ascoltata, con la sola felpa potrei piombare in casa sua, e questo basterebbe. Non so nemmeno cosa sia. Se la felpa in quanto tale, o tutte le leggende che il mio cuore si racconta da solo, sulla felpa preferita di una persona importante. Basta guardarsi allo specchio e bastarsi. Anzi, apprezzarsi. Dirsi “Questa felpa è proprio bella“, “Io sono proprio bella“, fa bene allo spirito, fa bene alla salute, fa bene all’autostima. E lo so che probabilmente s’illudono che basti una felpa per muovere un qualsiasi passo, ma ci sono gradini su cui il cotone scivola, curve che richiedono la luce di una torcia, e non saremo pronti affrontando la strada a mani vuote, ma nella felpa troviamo il nostro coraggio, nel piacevole contatto con l’interno peloso della felpa che ormai non stimola più nessun sorriso. Basta una felpa e si può vincere. Una felpa per amare, una felpa per viaggiare, una felpa per vivere. Sempre la stessa che non avrò mai il coraggio di buttare via. 

26 commenti Aggiungi il tuo

  1. alemarcotti ha detto:

    La mia felpa preferita è nera coi cactus… Cappuccio rigorosamente😁

    1. Ehipenny ha detto:

      Ovvio il cappuccio sempre 😊

  2. Sara Provasi ha detto:

    Anch’io sono una fan delle felpe, in tutte le stagioni!

      1. Sara Provasi ha detto:

        In estate leggere per i posti con l’aria condizionata, in inverno perché scaldano senza far sudare! 😀🔝
        Poi sono morbide e colorate *-*

      2. Ehipenny ha detto:

        Esatto, e se vogliamo toglierle si infilano perfettamente in borsa tutte pressate 😄

      3. Sara Provasi ha detto:

        O legate in vita!

      4. Ehipenny ha detto:

        Mm… lo facevo alle elementari 😅

      5. Sara Provasi ha detto:

        Io tuttora se ho una crisi di caldo 😂

      6. Ehipenny ha detto:

        È certamente comodo 😄

    1. Ehipenny ha detto:

      In un certo senso 😊

  3. Moon ha detto:

    Avevo una felpa così. Grigia, più grande di due taglie. Ma poi un giorno la mia migliore amica è partita. Andava a lavorare in Svizzera. È così gliela ho regalata. Le serviva una felpa per viaggiare… è da allora non si è più fermata…

    1. Ehipenny ha detto:

      Un dono grande nella sua semplicità, molto spesso certi abiti ci ricordano le persone :))

      1. Moon ha detto:

        A me sempre…

  4. La felpa…mia migliore amica.❤

      1. Eh Si! Mi nasconde dal mondo reale…soprattutto da quello che non mi piace! 💕

  5. Paola ha detto:

    Come un amuleto …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.