Freddo polare

Una settimana fa uscivo ancora di casa con la giacca di pelle, i maglioncini-ini-ini, il collo al vento. Una settimana fa c’erano venti gradi, gli autobus erano bollenti, i riscaldamenti neanche partivano. Nel giro di un giorno le temperature sono scese a zero, la nebbia è risorta, il vento gelido ha preso vigore, la pioggia ha preso coraggio. Io ho rispolverato la giacca termica di piume d’oca, le sciarpone di lana che fungono anche da copertina, i maglioni di un chilo l’uno, e i guantini con le dita mozzate per poter usare il cellulare. Ora, passare da una piacevole primavera mediterranea al Circolo Polare Artico in una notte non è un bene. Perchè mi posso abbracciare i caloriferi, adattandomi a scrivere per terra anzichè su una scrivania, posso vestirmi a cipolla con otto strati di magliette della salute, posso aprire l’ombrello quando piove, anche se me la prendo tutta in faccia per colpa del vento. Posso provare a resistere, ma non funziona. Io ho freddo. E c’è poco da scherzare, perchè anche quest’anno i primi fiocchi di neve si sono già intravisti, minacciosi, ma io ho ancora la giacca di pelle sull’appendiabiti nella vana speranza di farle prendere un’ultima boccata d’aria.

Tra gli effetti collaterali del freddo, mi dimentico le cose. Come il quotidiano post della mattinata, puntuale come un orologio svizzero, alle otto spaccate. Chiedo venia.

16 pensieri su “Freddo polare

Rispondi a Micio Alpha Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.