Esemplari di umanità

Parliamo oggi di un particolare elemento appartenente al genere homo sapiens sapiens, anche se la ripetizione é di dubbia gustificazione. Parliamo precisamente di quei soggetti dotati di patente di guida, che mentre circolano in quinta marcia con ultrasuoni fuoriuscenti dalla radio, si armano di cellulare e di social network per mostrare al mondo la strada: l’inquadratura traballa, la musica é assordante, la mano tiene precariamente il volante, il traffico è immortalato con tanto di targhe.

Ma io dico, ma c’è bisogno? Ma è necessario? Cosa mai può interessare a mezzo globo della tua musica non identificabile, della marca della tua auto o della tua velocità che sfiora la fusione del motore?

11 commenti Aggiungi il tuo

  1. Mastro Pellecchia ha detto:

    😂

    Io gli leverei non solo la patente ma pure gli arti, il telefono, il computer, l’eventuale tablet e la linea A VITA, così non faranno danni né a sé stessi né agli altri.

    E lo stesso trattamento lo riserverei anche ai guidatori di mezzi pesanti che guidano col cellulare in mano (a volte anche due!) e a chi parcheggia la macchina con telefono in un orecchio, sigaretta in bocca traballante e occhi da camaleonte mancato con immancabile radio alta in sottofondo.

    1. Ehipenny ha detto:

      Quoto in pieno! Sottolineo che per mezzi pensanti si intendono anche gli autobus, mezzi pubblici che dovrebbero garantire un minimo di sicurezza e invece..

  2. alemarcotti ha detto:

    👏👏👏👏👏

  3. Micio Alpha ha detto:

    È l’ispettore Pennyyyyyyy 😂😂😂😂😂😂

  4. Kikkakonekka ha detto:

    Via la patente per 2 anni, poi ne riparliamo.

  5. Neda ha detto:

    Dietro casa mia c’è un complesso di appartamenti e villette a schiera, su un’area di circa 2500 metri quadri ci sono 25 tra casette e appartamenti, una piccionaia in pratica. Il tutto è circondato da mura di due metri di altezza e pavimentato a cemento cosa che fa da cassa armonica piuttosto amplificata: non c’è un filo d’erba, un vaso di fiori…capienza per un centinaio di persone che vivono come in una conigliera.
    Ci sono un paio di subumani che rientrano ad ore antelucane con la radio accesa a tutto volume, parcheggiano l’auto con le portiere aperte e se ne sanno a chiacchierare, ad alta voce (credo siano ormai sordi) poi aprono i garage con calma e finalmente, dopo 15, 30 minuti, si decidono a ricoverare la loro auto e a spegnere tutto. Di solito si sentono i cori delle bestemmie di chi è stato svegliato, i pianti dei lattanti, i latrati dei cani.
    Ecco, io impalerei volentieri non solo il costruttore di questo obbrobrio, ma anche coloro che hanno rilasciato la licenza di costruzione di un complesso che non ha nulla a che vedere con la civile abitazione umana. Poi, i due imbecilli che assordano li innaffierei con acqua bollente in estate e acqua gelida in inverno, così tanto per vedere se per qualche giorno se ne stanno fuori dai piedi.

    1. Ehipenny ha detto:

      Persone che non conoscono il rispetto per gli altri e il senso civico… purtroppo ce ne sono anche troppe, la villetta di fronte al mio condominio si diverte a disturbare con tagliaerba e soffioni durante gli orari del riposo nel weekend… ma a niente serve urlare dalla finestra di smetterla, ci si fa solo il sangue amaro

      1. Neda ha detto:

        Purtroppo la maleducazione, l’arroganza e l’ignoranza sono sempre più in aumento. Manca, soprattutto, il buon esempio che di solito si riceveva in famiglia.

      2. Ehipenny ha detto:

        Già, è verissimo… mancano genitori con più attenzione e polso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.