Mamma e figlia

Sui tredici anni, atteggiamento da diva di mongolandia, ormoni che ruotano come una giostra. La madre le chiede di fare una cosa. Lei brontola. La madre le richiede di fare una cosa. Lei risponde: OH VEZ, PLACATI!

Premesso che io mi rivolgo in questo modo soltanto alle zanzare o ai personaggi dei film quando mi fanno venire il nervoso, ma se io mi rivolgessi a mia madre in questo modo mi prenderebbe a calci nel posteriore con gli zoccoli in legno, mi spedirebbe dietro una valigia con le mie cose, e inizierebbe a urlare talmente forte che i delfini la scambierebbero per un richiamo della loro specie. Oltre all’onda d’urto che provocherebbe lo spostamento d’aria.

La prossima volta le urlo dalla finestra. OH VEZ, MA PLACATI TU!

18 pensieri su “Mamma e figlia

  1. Questo succede da quando qualche imbecille si è messo a dire in tv e sui giornali che i bambini non vanno MAI picchiati quando ci vuole ma parlati e basta. Ecco i risultati.

    Ben le sta alla madre, forse si renderà conto di chi ha tirato su “parlandoci” e basta. Anche se ormai è troppo tardi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.