Animali fantastici book Tag

Da mezzo secolo non partecipo ai Tag che circolano tra i blog, richiedono tempo, fantasia, impegno e dedizione… Un grazie a l’angolino della cultura per la nomina, e veniamo subito alle regole del Tag:

  • Rispondere alle domande e divertirsi!

1. ASTICELLO: Il libro più piccolo che possiedi.

“Il piccolo principe” di Antoine de Saint-Exupéry. Piccolo, sottile, con tante figure, i caratteri per bambini, ma una storia che non ha età.

2. CELESTINO: Qual è, secondo te, una lettura “leggera”?

Che cosa vorrebbe dire? È difficile. Divertente? Ricordo di aver sorriso con Stefano Benni. E con Michele Serra ne “Gli sdraiati”. Superficiale? Non saprei. Che si legge in fretta? Agatha Christie magari. Ma io leggo in fretta anche i classici del secolo scorso.

3. DEMIGUISE: Quale libro ti ha colpito, perché gli avvenimenti presenti nella storia ti hanno colto di sorpresa?

Si potrebbe dire, tutti i gialli di Agatha Christie. “Memorie di Adriano” di Marguerite Yourcenar, perché non credevo di apprezzare tanto un romanzo basato sul mondo romano. “Storia di una ladra di libri”, perché i colpi di scena ti lasciano emozioni forti. E forse direi quasi tutti i libri, perché nonostante siano titoli famosi o trame note, c’è sempre in essi qualcosa che ci sorprende.

4. ERUMPENT: Qual è un libro che ti ha segnato profondamente (positivamente o negativamente)?

“Mille splendidi soli” di Hosseini: ambientato in una cultura lontanissima dalla nostra, in cui la donna è ancora un oggetto di proprietà dell’uomo, in cui non ha diritto di parola, in cui un matrimonio con una bambina è un fatto normale, ti fa capire quanta fortuna abbiamo, noi che viviamo in un mondo più emancipato, noi che conosciamo i diritti, e che nonostante tanta strada ancora da fare, abbiamo saputo allontanarci dalle discriminazioni tra i sessi. Un romanzo che ho divorato con ansia, emozione, curiosità, tristezza.

“Amy, mia figlia”, perché non nascondo di essere amante della musica di Amy Winehouse. Ho letto la biografia che ha scritto suo padre, ed è stato come conoscerla un po’ di persona.

“Open” di Andre Agassi, tennista di fama oggi lontano dallo sport. È un’autobiografia che ti apre gli occhi sul mondo nascosto che il tennis non mostra ai riflettori, le sofferenze e i sacrifici degli atleti, il significato di ogni punto giocato, i dolori fisici e mentali. Merita una lettura, é scorrevole e ben scritto.

5. GRAPHORN: Hai un’edizione che non si trova più in giro?

Non saprei, forse gran parte della libreria di mio nonno, con ancora i prezzi in lire e le pagine giallastre.

6. OCCAMY: Un libro che leggeresti in qualunque situazione.

Che dire? Tutti? Non saprei. Forse i romanzi di Nicholas Sparks, mettono insieme leggerezza, romanticismo, buona scrittura, trama coinvolgente.

7. PURVINCOLO: Qual è un libro che hai imparato ad apprezzare durante la lettura?

Di tanti libri avevo un’idea sbagliata. Basti pensare a “I promessi sposi” di Manzoni, sono stata una delle poche a leggerlo integralmente, fatta eccezione per i capitoli di digressione storica. O “I malavoglia” di Verga, altro scoglio per tutti i miei compagni di classe del liceo. Ma più di tutti “Gita al faro” di Virginia Woolf, è stata una scoperta difficile da digerire, perché il flusso di coscienza che vi sta alla base mi ha fatto giungere a metà libro senza aver mai capito nulla. Ho dovuto ricominciare dalla prima pagina, e da quel momento vi sono entrata dentro, affezionandomi sempre di più.

8. SNASO: L’edizione più appariscente che possiedi.

Non sono mai stata appariscente, né nei vestiti, né nel trucco, né nel portamento. I miei libri sono quanto di più pratico e semplice ci sia. Forse i due libroni di Agatha Christie con i tre grandi casi rispettivamente di Poirot e di Miss Marple fanno eccezione: sono giallo canarino.

9. TUONO ALATO: Un libro che sconsiglieresti, da cui vorresti mettere in guardia i lettori.

Non mi piace sconsigliare un libro, sono dell’idea che ogni parere sia soggettivo. È ingiusto rifiutare un libro solo perché una persona lo ha definito brutto. Ogni romanzo deve avere una possibilità. Come le persone.

10. VELENOTTERO: Qual è il libro di cui non ti ricordi il finale o alcuni passaggi?

“Qualcuno con cui correre” di Grossman. Ho avuto un rapporto di odio e amore con questo romanzo, l’ho abbandonato a metà e l’ho ripreso in mano anni dopo, ricominciandolo dall’inizio. Non so perché, ma non sono mai riuscita ad appassionarmi, ad entrare in contatto con i personaggi, ad avere voglia di leggerlo. Ad oggi ricordo perfettamente la prima metà del libro, ma non ho la minima idea di che cosa accada dopo né di come si concluda la vicenda. Aspetto di rileggerlo per la terza volta. Vincerò io.

Ed ora le mie nomine:

https://pellecchiarulez.wordpress.com/

http://perseidesinasce.com/

https://itesoridiamleta.wordpress.com/

https://annaecamilla.blog/

https://pensieriloquaci.wordpress.com/

https://samuelecornalba.wordpress.com/

https://universitafuorisedeconsigli.wordpress.com/

https://gurdianoflife.wordpress.com/

http://illettorecurioso.com/

https://lacortedibelial.wordpress.com/

9 commenti Aggiungi il tuo

  1. Perseide💫 ha detto:

    Grazie! Mi attivo. Un tag che mi piace !!! Grazie per avermi presa in considerazione!😉😊😊

    1. Ehipenny ha detto:

      Grande! Leggerò volentieri 😘

  2. Corn. ha detto:

    Hahahah, ammetto di non aver mai partecipato ad un tag, ma ehi, leggere mi piace da impazzire, le risposte interessanti (ed ignoranti) non mi mancano, quindi dopo 1 ora e mezza di traduzione di Ovidio posso concedermi un po’ di relax con questo tag 😁
    Grazie per la nomina!
    Ah, e comunque grande rispetto per i riferimenti ad Agatha Christie

    1. Ehipenny ha detto:

      Immaginavo avendo aperto da poco, sono curiosa di leggere le tue risposte 😆
      Grazie! Agatha Christie la leggo come una droga 🤗

      1. Corn. ha detto:

        Agatha is love, Agatha is life

  3. Sono una grandissima fan di Harry Potter e di Animali fantastici e ovviamente adoro leggere. Non ho mai fatto un tag, ma grazie per la nomina! Mi impegnerò a farlo il prima possibile!! 🙂

    1. Ehipenny ha detto:

      Ottimo, allora fa per te! 😘

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.