Il bambino più instagranmato di sempre

il

Leone Lucia. Il figlio di Fedez e Chiara Ferragni. Il bambino che non ha ancora sei mesi, non ha un profilo social da aggiornare, non ha ancora libero accesso alla cabina armadio, eppure è il più fotografato e ripreso di sempre. Possiamo dire che è nato in mondovisione, con le persone che hanno contato i minuti dall’ultima storia instagram pubblicata per capire se fosse iniziato il travaglio. Poi è stato il turno delle foto in braccio, delle foto in pigiama, delle foto mentre dorme, delle foto con il cane, delle foto mentre vomita sulla mamma, insomma, una vita già sotto i riflettori. Leone Lucia è un vip a tutti gli effetti, più fotografato del principino George d’Inghilterra. Ma mi sorge spontanea una domanda guardando una serie di venti storie su instagram con il seguente primo piano.

Ora, io capisco che sia importante, un erede di chissà quanti incalcolabili milioni, un influencer per taglie da 0 a 1 anno, un blogger professionista dalla nascita, capisco che la sua nascita sia stata attesa anche in Groenlandia, sia finita in prima pagina nei notiziari e sui quotidiani, capisco che Leone Lucia sia il neonato con più vestiti di sempre. Ma a questo poveretto devono sbattere l’iphone X sulla faccia ogni dieci minuti per mostrare al mondo che esiste? Ma un bambino di pochi mesi può mai capire cosa sia quell’attrezzo infernale che si ritrova davanti anche mentre dorme? Ma è davvero destinato a crescere in una specie di Truman Show, e a compiere diciotto anni dopo che l’intero universo avrà visto la sua prima cacca nel vasino o la sua prima parola?

Non metto in dubbio l’amore di mamma e di papà. Sono una famiglia felice che adora il piccolo di casa, gli fa le coccole, il solletico nel pancino, le linguacce. Eppure penso che quei momenti di intimità, quegli istanti di amore in cui ci si parla con gli occhi, con un sorriso sdentato e qualche smorfia, ecco, credo che quei momenti e quegli istanti meritino di restare un po’ privati.

Un applauso a Leone Lucia che rimane comunque più fotogenico di me, anche con la fotocamera sul naso e una faccia che si sta domandando cosa l’animale che mamma e papà gli stanno puntando addosso.

33 commenti Aggiungi il tuo

  1. non ho grande stima dei genitori… non è invidia…è che rappresentano ai giovani ciò che la vita non è. hanno avuto solo una grande fortuna: lei, quella di mettersi con il suo ex che gli aperto un mondo pieno di soldi. Scommetto che qualcosa manchi anche a loro… e come dici tu la riservatezza a volte sarebbe un valore. Non capisco cosa freghi alla gente tutto ciò che pubblicano…giuro ..mah–kiss for you

    1. Ehipenny ha detto:

      Beh credo che la gente vada in cerca dell’intrattenimento, di qualcosa da commentare e di cui parlare… e la loro vita è così a portata di mano che tutti sanno..

  2. Sara Provasi ha detto:

    Da piccola avevo il terrore della macchina fotografica e odiavo le mie foto… per fortuna che non c’erano i social e gli smartphone! 😂
    Anche adesso con meno terrore ma preferisco altri soggetti a me stessa xD

    1. Ehipenny ha detto:

      Io ODIO chi mi fotografa, tollero solo qualche selfie con le amiche se non devo scattarlo io, e una foto presa da molto lontano se sono davanti a un bel panorama… le foto che mi fa mio padre sono sempre dei primi piani della mia faccia, per farmeli piacere ne deve scattare una decina… e io brontolo sempre e comunque 😂

      1. Sara Provasi ha detto:

        Ti capisco! Va approvata la foto, ci vuole la luce e inquadratura giusta 😂😂😅

      2. Ehipenny ha detto:

        E la faccia giusta 😂

      3. Sara Provasi ha detto:

        Ahah quello è alla base xD
        Ad avercela non ci sarebbero i punti sopra citati xDD

  3. Ariel ha detto:

    Sono davvero d’accordo con quello che dici. Non sono amante della Ferragni, anzi posso dire di non sopportarla per nulla per una serie di motivi e per quanto possa comprendere che oggi ormai il mondo è questo e il suo lavoro è pubblicizzare la sua intera vita penso che ci sia limite a tutto. É comprensibile una foto ogni tanto, in occasione di qualche evento speciale ma ad un certo punto mi sembra violare l’intimità di una creatura ancora incosciente, fa soprattutto ridere il fatto che lei abbia dichiarato che vorrebbe che il figlio vivesse una vita normale, ah ok.

    1. Ehipenny ha detto:

      Non sapevo della dichiarazione ma direi che non ci sta riuscendo… la Ferragni è stata furba e fortunata nella vita, ha trovato da guadagnare a palate senza praticamente muovere un dito… e ora è sulla bocca di tutti

      1. Ariel ha detto:

        Assolutamente. Certo è avuto una fortuna sfacciata e penso che sia inutile dire che molti come lei avrebbero colto l’occasione, il mondo ormai gira così però direi che determinate dichiarazioni e comportamenti potrebbe evitarli. Avessi la sua fama sfrutterei la mia immagine in modo più costruttivo cercando di influenzare davvero ma non solo per vestiti firmati e capricci vari…

      2. Ehipenny ha detto:

        Esatto, oltre ad essere triste il fatto che le persone la seguano proprio per questo, per i vestiti firmati e i capricci vari… c’è qualcosa di sbagliato nel sistema…

      3. Ariel ha detto:

        Se esistono certi mestieri è soprattutto perchè determinati comportamenti vengono rinforzati dall’esterno, in caso contrario non si sarebbe sviluppati..

  4. annaecamilla ha detto:

    Appoggio appieno le tue affermazioni. Mi dispiace solo per il bambino che al momento non può decidere!

  5. Adriano ha detto:

    Povera creatura…

    I genitori già mi stavano sulle scatole in una maniera indescrivibile fin da prima figuriamoci adesso dopo questo.

    Gli leverei la patria potestà perché a tutto c’è un limite, anche all’idiozia.

    Finché vuoi fare il fenomeno per conto tuo è una cosa, ma il bambino (in questo caso il neonato) non t’azzardare a metterlo in mezzo solo per compiacere il tuo ego spropositato nonché il conto in banca (già bello sostanzioso di suo) grazie a servizi, interviste, pubblicità e quant’altro ancora sfruttandolo a più non posso.

    Chiedo scusa per lo sfogo (non è un bel modo di presentarsi in casa d’altri lo so), ma quando leggo queste cose è più forte di me non dare del deficiente a chi si comporta in tale scellerata maniera.

    Oltretutto mi occupo anche di sicurezza informatica tra le varie cose, quindi potresti immaginare come mi siano venuti i capelli dritti quando ho letto che sto bambino è il più fotografato su Instagram, quando le regole e sopratutto il BUON SENSO (cosa che manca totalmente a quei due caproni di Fedez e della Ferragni) vietano di filmare e postare foto di minorenni sui social network e su Internet in generale, sia per un discorso di privacy che – appunto – di sicurezza.

    1. Ehipenny ha detto:

      Non preoccuparti, tutto è lecito in questo caso! Non so se sia davvero il più fotografato di instagram ma di certo ha un buon livello… le regole sulla privacy le sapevo, purtroppo vai a spiegarle a loro, che comprano al bambino dei completini da sfilata per pubblicarli… ribadisco, non nego l’amore dei genitori perché non mi riesce possibile credere che non ci sia, ma ora esagerano…

      1. Adriano ha detto:

        Dire che esagerano è poco e purtroppo non sono gli unici.

        A fine febbraio di quest’anno, un mio cugino poliziotto mi aveva invitato a salire su un loro camion attrezzato con un rimorchio speciale, dove un agente spiegava a chiunque, sopratutto ai bambini e alle famiglie, come proteggersi dai pericoli di Internet.

        Risultato: in diverse ore che quel camion era fermo sulla piazza principale, sono saliti su quel rimorchio soltanto 15 bambini di una classe delle elementari con la loro maestra e quattro adulti.

        I bambini ascoltavano e cercavano di capire, gli adulti non hanno sentito manco mezza parola in quanto sempre impegnati col cellulare a scrivere chissà cosa su Facebook e Whatsapp (si vedevano benissimo dal riflesso del vetro).

        Il povero poliziotto alla fine era sconsolato, l’unica speranza è che almeno i bambini abbiano imparato qualcosa.

      2. Ehipenny ha detto:

        È imbarazzante… ci chiediamo perché i bambini stiano al cellulare già dai 10 anni e poi vediamo genitori al cellulare 20 ore al giorno, anche mentre sono con i figli, spingono il passeggino o li lasciano giocare… non li vedono nemmeno, non li sentono quasi… in quei momenti vorrei prendere i loro figli e andare avanti, per capire se almeno se ne accorgerebbero…

      3. Adriano ha detto:

        Non credo proprio che se ne accorgerebbero se non dopo tanto tempo che hanno finito di scrivere.

        Io dico che certe persone fanno i figli per noia, per sbaglio o per non essere da meno nei confronti degli amici (“Allora? Non ti pare ora di avere figli? Guarda me che alla tua età ne avevo già 38… Tra poco arriverà il 39 e lo chiamerò Pierachilleamentore.”), poi una volta nato il pargolo si rendono conto di cosa hanno fatto e tentano o di sfruttarlo o di sbarazzarsene in ogni modo possibile e immaginabile.

        Ecco, quei due, essendo famosi, tentano il primo approccio.

      4. Ehipenny ha detto:

        A volte lo fanno anche senza rendersene conto secondo me… credono sia una cosa normale ma non lo è di certo…
        Pierachilleamentore 😂😂😂

      5. Adriano ha detto:

        Ho notato che ultimamente va di moda dare ai figli dei nomi che non si darebbero manco a un cane 😄

      6. Ehipenny ha detto:

        È vero 😅

  6. cuoreruotante ha detto:

    Business da una parte ed evitare che i paparazzi possano rincorrerli per fotografarlo… e, comunque, è vero… viene proprio bene

    1. Ehipenny ha detto:

      Lascio passare solo la seconda giustificazione…
      Viene meglio di qualunque altra persona di qualsiasi età 😂

  7. Perseide💫 ha detto:

    Francamente… mi fanno un po’ pena euri genitori così non curanti del rispetto ad proprio figlio che non può dire la sua. Mah…☹️

    1. Ehipenny ha detto:

      Non lo capiscono proprio…

  8. Vittorio Tatti ha detto:

    Soluzione: sterilizzazione preventiva per certi potenziali genitori.

    1. Ehipenny ha detto:

      Drastica ma efficace 😀

  9. Kikkakonekka ha detto:

    A me dispiace per lui, davvero.
    Genitori di mer*a quelli che sfruttano il figlio per farsi pubblicità e per finalità promozionali e commerciali.

    1. Ehipenny ha detto:

      Già, sono d’accordo… è appena nato e già è un fashion blogger come la madre…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.