Se vuoi ti mostro lo scontrino dell’autoscuola

il

A te che mi urli dal finestrino PATENTE REGALATAA!, a settant’anni suonati, soltanto perché ho fatto un’inversione di marcia dove, sì, non avrei dovuto, ma dove non ho messo in pericolo nessuno, men che meno te o i passeggeri nella mia auto, e dove ho rispettato le precedenze di tutti per non fare torto a nessuno, proprio a te vorrei chiedere: in questi settant’anni suonati non ti é mai capitato di fare inversione di marcia? E vorrei inoltre chiedere: sai distinguere ciclomotori e motocicli? Sai dirmi cosa si può guidare con la patente C? Cosa sai delle assicurazioni? E delle regole in rotatoria? Per prendere la patente ho pagato quasi mille euro, ho studiato un libro intero di teoria, ho guidato tanto con l’autoscuola e tantissimo con mio padre, metto le frecce in qualsiasi momento, rispetto le strisce continue o tratteggiate, non suono mai nemmeno il clacson se non in caso di emergenza, e tu mi vieni a dire che la mia patente è regalata?

Sono giunta alla conclusione che al mondo esiste gente frustrata, insoddisfatta, invidiosa di chi è felice, gente perennemente arrabbiata con tutti, gente che gode nell’offendere gli altri, nello schiacciare gli altri sotto i piedi, gente che non sa tacere per più di un minuto di fila, e che forse non ha più ricordi da riportare alla mente e di cui sorridere, così questa gente abbassa il finestrino e grida, per il solo gusto di gridare, come se allora potesse dare un senso alla propria insignificante vita.

Ma io vengo in pace, e con la mano chiedo scusa per la manovra. Io non grido, perché mi importa dei passeggeri che ho a bordo, e sono cosciente di non aver fatto correre loro alcun tipo di pericolo.

Non vorrei mai diventare quel tipo di persona, nemmeno a settant’anni suonati. A che scopo urlare da un finestrino ad una ragazza, che accompagnava a casa degli amici, che ha fatto una manovra scorretta ma in sicurezza, che non ha dato fastidio a nessuno?

Non sei nemmeno mio padre, o il mio istruttore di scuola guida. Ma cosa vuoi da me?

18 commenti Aggiungi il tuo

  1. ili6 ha detto:

    Le inversioni di marcia NON si fanno in nessun caso. Sono certa che lo hai studiato nei libri e ora, grazie a quell’ urlo del 70enne non lo dimenticherai più.

    1. ehipenny ha detto:

      https://ilmondodelleparole.files.wordpress.com/2018/05/screenshot_2018-05-27-15-03-24-660160459.png Mi sono permessa di verificare, questo è quanto scritto e insegnato agli allievi di scuola guida… ho rispettato tutte le condizioni, dico davvero, e so che se si può evitare è bene non farlo ma l’urlo l’ho trovato eccessivo..

  2. ili6 ha detto:

    Se la linea è continua e fai una inversione a u meriti il ritiro immediato della patente anche se ci metti mille attenzioni.
    Esistono rotatorie e incroci per tornare indietro.
    Meglio dire semplicemente che hai sbagliato perché hai sbagliato. E non capisco nemmeno perché hai infierito verso un signore anziano…
    Arriverai anche tu a 70 anni, anche io, prima di te….
    Che da un finestrino non poteva non urlare per farsi sentire da te e farti riflettere.

    1. ehipenny ha detto:

      Era un incrocio con semaforo in cui la svolta a sinistra non era prevista, ho svoltato dando a tutti la precedenza e ho sbagliato come ho detto più volte… una manovra sbagliata penso possa capitare a tutti, e guido ogni giorno, vedo manovre ben più pericolose ed incoscienti di persone che pretendono di anche di avere ragione… poteva dirmi che era una manovra sbagliata, ma dire che la patente è regalata mi è sembrato eccessivo, perché mi sono impegnata tanto e ci sono persone che lo possono dimostrare… l’età del signore non c’entra, lo so che sono giovanissima e devo portare rispetto, ma urlarmi da un finestrino non l’ho trovato rispettoso sul momento e nemmeno ora… ribadisco all’infinito che ho sbagliato, ma per far riflettere esistono modi e modi credo…

  3. ili6 ha detto:

    L espressione che ha usato è comune ma da qui a definirlo frustrato, invidioso ( di cosa? Della tua giovane età?), smemorato. Affettivo, depresso, insoddisfatto, insomma….
    Scusa ma in questo post ho letto tutta la prepotenza dei giovani, che sbagliano e pretendono ragione.

    1. ehipenny ha detto:

      Ho generalizzato, e molto probabilmente ho esagerato nei toni… non sono una persona prepotente anzi tutt’altro, chi mi conosce di persona lo sa e non voglio che passi un messaggio diverso… sono forse anche troppo sensibile a come la gente si rivolge a me, e se si giudica senza conoscere, come nel caso dell’anziano al volante, sbotto…
      Non credo però che tutti i giovani siano prepotenti, non credo pretendano tutti ragione ad ogni costo… bisognerebbe sempre distinguere i singoli casi…

      1. ili6 ha detto:

        Ovvio.
        Distinguiamo i casi.
        Per i giovani e per i meno giovani.
        Ciao.

      2. ehipenny ha detto:

        Certo, per tutti assolutamente!
        Un saluto 🙂

  4. Vittorio Tatti ha detto:

    Consolati: un vigile, al posto suo, ti avrebbe fatto la multa 😛
    Se non si può, non si può; se lui ha fatto cazzate da giovane, non dà diritto ad altri di emularlo.

    1. ehipenny ha detto:

      Hai ragione lo so… non è il rimprovero che mi ha dato fastidio ma l’arroganza con cui lo ha detto, senza sapere quanto effettivamente io fossi cosciente o meno di ciò che facevo… ormai è andata così, lo terrò a mente 🙂

      1. Vittorio Tatti ha detto:

        Non per prendere le sue difese, ma c’è la possibilità che quell’arroganza fosse la conseguenza di tanti anni di sopportazione di manovre più o meno spericolate.
        O forse gli stavi solo sulle palle XD

      2. ehipenny ha detto:

        È possibile, ammetto di non averci pensato… a nessuna delle due opzioni 😛

  5. Kikkakonekka ha detto:

    Ho letto, anche i commenti.
    Mi sembra una esperienza che comunque ha insegnato qualcosa, no?
    🙂

    1. ehipenny ha detto:

      Assolutamente, questo si 🙂

  6. massimolegnani ha detto:

    l’importante è che tu non fossi in autostrada 🙂
    comunque a me è piaciuto il tono un po’ rabbioso del post dove, dopo l’ammissione dell’errore, te la prendi per la sguaiatezza del rimprovero.
    confesso che io non sono un esempio da seguire perchè spesso adatto il codice alle mie esigenze (ma sempre agendo in sicurezza e senza aver mai perso punti sulla patente), però hai la mia solidarietà (non usi il clacson e questo mi piace molto)
    ml

    1. ehipenny ha detto:

      Meno male che qualcuno apprezza! 😅 a parte gli scherzi, ho anch’io i miei scatti d’ira, non posso farci niente 😁 il clacson lo detesto, specie quando tardi di un secondo la partenza al semaforo e dietro cominciano a strombazzare all’impazzata… in quei casi ho la tentazione di tirare il freno a mano e scendere 😂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.