Libertà

il

Si è combattuto sopra corpi già morti, mutilati, sanguinanti, distrutti, senza più speranza nel futuro.

Si è combattuto sopra le macerie delle proprie case, i ricordi polverizzati dei propri cari, quel nulla che rimane dopo una bomba, e che puzza terribilmente di bruciato.

Si è ammazzato come se il mondo fosse tornato allo stato brado, l’uomo tornato bestia senza un recinto.

Si è sopportato freddi e caldi disumani, torture mordenti, immagini disturbanti, grida dall’altro mondo, se esiste, per essere portati via.

Si è rimasti, anche sotto i fischi dei bombardieri, colonne mutile in mezzo alle strade, perché questa era la nostra Italia, la nostra Patria, la nostra casa.

L’abbiamo difesa, onorata, rispettata, amata, come una Madre.

E la libertà è stata il frutto di sacrifici indicibili, un traguardo che non si può comprare, o aspettare gratuitamente seduti in panchina, una vittoria che insegna tanto:

devi andare a prendere ciò che vuoi, con le mani tese, con la testa bassa,

devi sorridere di tutte le briciole che possiedi, anche in fondo al tunnel più nero,

devi crederci, avere fiducia, e dare tutto per salire verso l’azzurro del cielo,

devi essere conscio che la libertà è il dono più grande che si possa fare alla vita, il dono più bello e il più pericoloso, perché l’uomo libero con due mani può afferrare qualsiasi cosa,

devi ricordare chi ci ha permesso questa esistenza, nelle nostre libertà che consideriamo scontate, perché qualcuno ha combattuto anche per noi.

25 Aprile: è la festa della Liberazione

Una Liberazione che ogni giorno dovrebbe pulire da quegli sbavi, dagli errori, dalle macchie indelebili, lasciando una traccia mezza eroica e mezza disperata.

Libertà. È poesia.

7 commenti Aggiungi il tuo

  1. Il Signore dei Mici del Web ha detto:

    La Penny in politica? Mi piace 😀

    Ottimo post!

    1. ehipenny ha detto:

      Grazie! Beh politica… più o meno 😅

  2. Paola ha detto:

    Buon 25 Aprile!

    1. ehipenny ha detto:

      Grazie! Purtroppo in ritardo… spero sia stato piacevole il tuo :))

  3. massimolegnani ha detto:

    Brava, occorre ricordarcene dei sacrifici di chi ci ha preceduto.
    “devi sorridere di tutte le briciole che possiedi” questo forse è l’insegnamento che più abbiamo dimenticato e più ci servirebbe.
    Buon 25
    ml

    1. ehipenny ha detto:

      Credo anch’io… siamo spesso insoddisfatti, alla ricerca di qualcosa di più… a volte non lo vediamo proprio, ciò che abbiamo…
      Grazie del commento!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.