Siciliana

Incontro fortuito, di una sera come prima volta

Stretta di mano e sorriso: ciò che so fare

Somiglia ad una stella brillante appena nata

Protagonista ai margini dell’universo

Somiglia ad un vento di primavera

Tra le caduche foglie marce e qualche bocciolo

Somiglia ad un’orchestra, dissonanze gridanti senza nido

Che trasmigrano i miei pensieri nel nulla delle sensazioni

Somiglia ad una piuma impazzita, cullata nell’aria

E mi perdo a seguirla e ad inseguire parole

Somiglia ad una bimba felice, che abbraccia tutti e se può se stessa

Entusiasta della vita, innamorata della gente

Somiglia al sogno quando vibra di notte

Soffocato dai timori, titubanze istintive

Quelle che noi freddi conosciamo come folli

Ma siciliana, un po’ pagliaccio, un poco madre

Ancora, un po’ cavalla, un po’ fantasma, un po’ silenzio

A fare, a dire, a non temere, come i pazzi e gli uccelli

A volare, a navigare, a esplorare noi stessi

Guida e segue con lo sguardo più vivo

L’abbraccio facile, la fiducia nel cuore

E nelle tasche il sole brillante dell’Isola

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Giuliana ha detto:

    ti sei innamorata di una siciliana ❤

    1. ehipenny ha detto:

      Ma no anzi, un’amica che mi fa venire voglia di conoscere il sud 😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.