18 dicembre

il

Aspetto il Natale con tutti quei genitori che corrono, con le buste in mano, da un negozio all’altro, con una lettera stropicciata tra i denti, e nel cuore i propri figli che si aspettano un giocattolo nuovo. Genitori che a Natale fanno gli straordinari, e sacrifici che nessuno si aspetta. Costruiscono loro un Natale che sia memorabile, le fantasie dei bambini, la slitta che da lontano sembra un puntino tra le stelle, più luminoso degli altri. Sono i Babbi Natale che affollano i negozi gli ultimi giorni di dicembre, e disperati si fanno consigliare dai commessi, perché si cresce e la letterina non la scrive più nessuno. Aspetto il Natale con i genitori che sono anche figli, e che organizzano la Vigilia con una famiglia gigantesca e tanti pacchetti da scartare, genitori che non si aspettano regali monumentali ma soltanto l’occasione per essere tutti felici. E scrivono i bigliettini per tutti, perché i più piccoli non sanno scrivere, i più anziani tremano sulle mani. E cucinano, perché soltanto loro lo sanno fare, lo vogliono fare. Penso anche ai genitori che non possono stare insieme, e che a Natale soffriranno più di tutti nel silenzio delle strade, la lontananza che divide, insuperabile, della morte o dell’incomprensione. Sono muri che spesso spezzano i rapporti, eppure un genitore sarà sempre un genitore, fino all’ultimo giorno della propria vita. A Natale é tutto così spontaneo, ogni gesto, ogni pensiero nascosto tra la carta e la scatola in cartone, sono il frutto di un amore che esplode, perché il cielo sembra parlare di un tempo che scorre, e che forse il prossimo anno vedrà un Babbo Natale un poco più sbiadito, e con i capelli più bianchi. Ma un genitore saprà anche accettare che le magie possano cambiare, e il Natale diventi la festa delle famiglie ritrovate.

3 commenti Aggiungi il tuo

    1. ehipenny ha detto:

      Grazie mille! Passo volentieri 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.