16 dicembre

il

Aspetto il Natale con chi da lontano ci protegge ogni giorno, polizia, carabinieri, ufficiali in divisa, vigili del fuoco e medici dell’ospedale. Sono così tanti che neppure ce ne ricordiamo. Ma qualcuno dovrà lavorare anche il giorno di Natale, in quei mestieri di responsabilità enorme che vorrebbero tenere tutti in una bolla, inattaccabile perfino da uno spillo. Se ci penso, li ammiro. Perché salvano delle vite umane, difendono dalle tragedie, chiudono gli occhi ai morti, e stringono al petto i vivi piangenti. Ci vuole forza e cuore. A volte le situazioni sono talmente assurde che pare difficile crederci, ma nonostante tutto qualcuno interviene, perché forse è stato loro insegnato a non fare mai un passo indietro. Ho visto anche poliziotti arrendersi. E mi sono arrabbiata, perché le piazze abbandonate al degrado, allo spaccio, ai ragazzini drogati, è una vergogna che non cessa di bruciare, la polizia c’è, la polizia guarda, la polizia magari domanda, ma poi se ne va, e non è giusto. Aspetto il Natale ringraziando segretamente chi ci ha protetti fino ad oggi, tra venti di guerra e il rischio attentati, chi ha perso la testa per controllare ogni persona, per trovare il pericolo senza prima vederlo. Ringrazio chi ha aiutato noi, e chi ha aiutato quelle masse che noi diciamo di odiare, nelle carceri, nel mare, nel reparto dei matti. Hanno qualcosa, hanno degli occhi forse diversi, capaci di scovare un mondo più malato, e più possibilità per aggiustarlo. Chissà chi, questo Natale, indosserà la divisa, e uscirà di casa non appena la famiglia siederà per mangiare. Chissà cosa penseranno i figli. Eppure penso che un giorno, con l’orgoglio dipinto in faccia, quei bambini racconteranno degli eroi che il giorno di Natale hanno salvato il mondo ancora un altro po’.

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Il barman tatuato ha detto:

    Chi protegge la Penny? Io 😀

    1. ehipenny ha detto:

      Sono in buone mani 😄

  2. Paroledipolvereblog ha detto:

    💖💖💖

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.