7 dicembre

il

Aspetto il Natale con la gente che sull’autobus incontro, quasi tutte le mattine, mentre vado a lezione. Gente da ogni dove, di ogni età o colore, lingua e religione. C’è il padre di famiglia che porta il figlio a scuola, e gli sistema il collo della giacca, perché in inverno i bimbi si ammalano al primo vento, ma lui si ribella dolcemente, con le sue deboli forze, perché tutto impacchettato non riesce nemmeno a muoversi. C’è la donna in carriera, che corre al lavoro, schiacciata dalla folla dell’autobus mattutino, a stringersi la borsa al petto con il taccuino tra le mani: conta i giorni che mancano a Natale. C’è lo studente fuorisede, che prenota i biglietti su Trenitalia, a casa in tempo per la Vigilia, appena un giorno dopo gli esami. E c’è lo studente di Bologna, con le cuffie in testa, mezzo addormentato, abituato alla calca e ai vetri appannati, alla fermata che nemmeno si vede, ma lui sa esattamente dove scendere. C’è l’anziana, che barcolla instabile sull’autobus imbizzarrito, e qualcuno le cede il posto, perché a Natale siamo tutti più buoni, ma non c’entra: è il più bel gesto che una persona possa fare, riceve in cambio la gratitudine di una donna che di vita ne ha vissuta, e che le sta dicendo, “è così che si fa”. Sull’autobus salgono decine di persone, la mamma con il neonato, e tutti le sorridono, scuotono il sonaglino, come un piccolo Gesù bambino arrivato in anticipo, porta gioia anche sul mezzo intasato, come un miracolo di cui nessuno più si stupisce. Aspetto il Natale, ma ogni mattina prendo l’autobus e ritrovo volti noti, discorsi già sentiti, che mi perdo ad ascoltare come fossero una radio. Chi pensa già al Cenone, chi al pranzo di Natale, chi ai parenti, chi ai regali, chi al figlio che ha scritto la letterina al Babbo con la slitta, e chi ancora non sa niente di quello che sarà, ma fissa attonito le luminarie in strada, con la pelle d’oca sul braccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.