6 dicembre

il

Aspetto il Natale con la mia macchina, la Renault Twingo che i miei genitori hanno comprato per me. Non guido quasi mai. A lezione devo andarci in autobus, ma se avessi tempo camminerei anche un’ora, con lo zaino sulle spalle, ma l’aria fresca e pulita. Quanto ho guidato quest’estate! E quanta sicurezza ho acquisito dalla primavera di quest’anno, quando ancora temevo le rotonde, e mi fermavo ad ogni striscia pedonale. É una sensazione bellissima, guidare. Di libertà, di grandezza, di indipendenza, di responsabilità enorme nei confronti degli altri, di fiducia che gli altri ripongono in te. Il tragitto che più ricordo è quella gita per i colli bolognesi, una domenica mattina, con mio padre. Ho visto l’orizzonte, un po’ offuscato dalla nebbia, e il memoriale dei partigiani uccisi. Ho visto Bologna dall’alto, indistinta macchia di tetti, e avrei potuto fotografare la mia auto, o la mia auto con me a bordo, ma pensavo che ci sarei tornata presto. E invece non è ancora capitato. Pensavo che ci avrei portato qualche amica, e invece amici maschi guideranno per me, perché già si sono offerti. Pensavo anche che avrei guidato ancora, scoprendo percorsi nuovi, o riesplorando percorsi vecchi, ma risparmio fin troppa benzina con la mia voglia di fare due passi. Autobus o piedi, questi i miei mezzi di trasporto. Assaporo una libertà diversa, perché l’auto la guido qui in città, quando mia madre ha bisogno di un passaggio, quando mio padre vuole andare a far la spesa, quando gli amici mi aspettano a casa loro. C’è infine la promessa di un giro all’Ikea, perché i fuorisede non hanno una macchina, ma un poco hanno me. Prima o poi ci andremo, verso Natale, quando le luci colorate forse addobberanno gli interni, e avremo tutte la tentazione di comprare un albero nuovo, ma in una Twingo non ci starà. E ancora, forse salirò sui colli nel tempo di Natale, scorgendo tra i tetti il fumo dei camini, le luci dei balconi, le stelle illuminate sui portoni.

13 commenti Aggiungi il tuo

  1. Gengis Khan il Condottiero Supremo ha detto:

    La Pennault Twingo 😀

      1. Gengis Khan il Condottiero Supremo ha detto:

        😉

      1. Gengis Khan il Condottiero Supremo ha detto:

        😉

  2. Vittorio Tatti ha detto:

    Sei tu a non dover riporre fiducia negli altri.

    1. ehipenny ha detto:

      Si, me lo dicono… ma alla fine a non fidarsi di nessuno dovrebbero essere tutte monoposto…

  3. Giuliana ha detto:

    anche io ho una Twingo un po’ datata ma non so farne a meno. Se sposti il sedile posteriore tutto in avanti ed abbassi lo schienale ci entra il ben di dio, io ci ho fatto un trasloco 😃

    1. ehipenny ha detto:

      Scherzi, la Twingo è l’auto più spaziosa che io conosca! Dietro è una reggia, ci starebbe anche un pony 😅

      1. Giuliana ha detto:

        … ma io non ce lo metto 😉

  4. Nel mio romanzo, che tra le altre cose ho pubblicato, un mio personaggio ha la twingo🖤👍👍👍

    1. ehipenny ha detto:

      Tanta stima per quel personaggio! 😊

      1. Assolutamente si❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...