Canzone per te

Ho lasciato mille volte scorrere
La corrente che bruciava il tempo
E qui resto sola, chiusa in un barattolo
A scrivere i ricordi di una vita
Ho lasciato che il silenzio fosse oro
Una candela, sul punto di morire
Non bastava che uno sguardo mite
Mi baciasse sulla testa, un attimo
Ho voluto, sperato, preteso da te
Che ci fosse un passo nuovo
Via d’uscita dalle tenebre

Era la timidezza, una paura strana
Di dirti che c’ero, anche allora, di più
E m’ingoiavo parole, fragili perle
Che non mostro a nessuno, anche oggi, di più
Sarà la timidezza, timore di apparire
Un balzo nel vuoto, momenti da riempire
Di chiederti scusa, ciò che non ti ho detto
Brucia oggi, come allora, di più

Scivola, nell’acqua una canzone
Rimbalza tra le pieghe della carne
Silenzio, inutile
Tremo dall’idea di dirtelo, guardandoti negli occhi
Mi manchi, come un frutto mai mangiato
Le promesse di vederti crescere
Ma il buio della notte non brilla ancora
E sorge una ginestra dove si muore
Sussurra un’altra volta
Che non ti farai male
Amore

Era la timidezza, una paura strana
Di dirti che ancora vorrei ballare
E stringerti al mio fianco in pieno inverno
Davvero, non resta che un brivido di nostalgia
Sarà la timidezza, timore di apparire
Mostrarti la faccia, gli occhi rossi di pianto
E domandarti se davvero vuoi sparire
Oggi più di ieri, ancora di più

Ho ascoltato mille volte le tue fiabe
Senza dirti che volevo già inseguire le tue strade
Come un alito di vento
Una briciola nell’universo
E non vale la pena, di starci male
Se ti vedo partire, lasciare, cambiare
Non vale la pena di perdere fiato
Parole più mute non ne ho conosciute
Tranne me, che guardo le stelle
Lo giuro: ti aspetto
Dimenticati di me

E non è più la timidezza, una paura strana
Di perdere il senso dell’orientamento
Di chiederti scusa per i freddi silenzi
E le parole vuote
Sarà la timidezza, un nuovo giorno
A dirmi che la vita mi aspetta
Dietro l’angolo c’è l’universo
E non avere più paura di te, di me
Oggi ho un sono, che non mi lascia sognare
Riempie il vuoto di un sale di mare
Amore mio, voglio la verità
E se davvero vai a est, dimmi se sei felice
Dimenticati di me
Dimenticati di me

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. Aria Mich ha detto:

    Wow, mi ci rivedo!! È bellissima, anche se fa male.

    1. ehipenny ha detto:

      Grazie! È vero, racconta una storia non facile.. 🙂

      1. Aria Mich ha detto:

        L’hai scritta tu, oppure è una canzone che esiste veramente? 😀

      2. ehipenny ha detto:

        No l’ho scritta io, diciamo che nasce da esperienza e da fantasia :))

      3. Aria Mich ha detto:

        Allora doppi complimenti!! 😀 davvero.

      4. ehipenny ha detto:

        Grazie mille! Gentilissima! 😘

  2. SaraTricoli ha detto:

    Molto bella, dolce e malinconica allo stesso tempo👍

    1. ehipenny ha detto:

      Grazie mille! Esattamente le sensazioni che volevo trasmettere 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...