Sconfitta

Dopo sessant’anni l’Italia è fuori dai mondiali.

Si può provare delusione per uno sport mai seguito, mai guardato, mai capito, uno sport che però, ogni quattro anni, in occasione dei mondiali, unisce un popolo intero?

Sì, si può.

Colpe, sfortuna, errori.

Non so commentare una partita di calcio, ma questi mondiali potevano essere un’ultima occasione, per tanti.

Gigi Buffon piange davanti alle telecamere, e mi viene da pensare che nonostante tutto, nonostante le maschere e le cifre di ghiaccio, nonostante le accuse, su quel prato dipinto di bianco corrono prima di tutto persone: abbiamo sognato e combattuto con loro, e questa sera siamo qui a domandarci con tristezza che cosa saranno questi strani mondiali, senza di noi.

Dopo sessant’anni l’Italia è fuori dai mondiali, ed io nemmeno ci credo.

Non dovrebbe significare niente, eppure ci sono momenti in cui ti senti talmente coinvolta che ogni volto deluso, ogni lacrima, ogni corpo gettato a terra ti fa sentire come se fossi là, a cercare di superare il muro e fare gol. Ma non c’è riuscito nessuno. È triste perdere così, ma ci hanno provato. È un gioco.

Ma é così strano pensare di guardare i mondiali, e non poter tifare per il proprio Paese, non poter cantare il nostro inno, non poter alzare la nostra bandiera.

“Abbiamo orgoglio, abbiamo forza, siamo testardi, siamo caparbi, e dopo brutte cadute troviamo il modo di rialzarci”

Ha detto ai microfoni Gigi Buffon: un grande campione

7 commenti Aggiungi il tuo

  1. paroledipolvereblog ha detto:

    Un disastroso epilogo

  2. Silvia ha detto:

    Il problema è che di Buffon ce n’è uno…..se non si gioca per passione ma solo per i soldi questi sono i risultati, non ci si può aspettare altro.

    1. ehipenny ha detto:

      Purtroppo è così… mi rattrista questo cambio generazionale…

  3. fulvialuna1 ha detto:

    Amo il calcio come sport, chi mi segue lo sa.
    Ma a me sembra che si stia esagerando con questa storia. Credo ci siano problemi ben più seri su cui discutere.
    Magari con tutti i soldi che prendono pensassero a giocare come si deve.

    1. ehipenny ha detto:

      Certo è vero, ci sono problemi più seri, è giusto parlarne quando accade, ma a giorni di distanza basta… Come ha detto Silvia, se si gioca per i soldi e basta, questi sono i risultati..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.