I nonni

I nonni. Che quando li vai a trovare sono sempre pronti ad accoglierti a braccia aperte. I nonni che per te ci sono sempre, qualsiasi sbaglio tu faccia nella vita, qualsiasi scelta, qualsiasi passo tu muova nella direzione che ti sei prefissato, loro ci sono. Ci sono nel bene e nel male, sempre con quella luce brillante negli occhi di chi ne sa certamente più di te, ma ti lascia fare. I nonni ti vedono nascere, e ti stringono, minuscolo, tra le braccia già un poco anziane, come un secondo dono che la vita ha loro lasciato. Ma lo sanno, lo portano scritto in cuore, che non vedranno che un frammento di quella piccola vita, non conosceranno mai del tutto la tua strada, i tuoi pensieri, i tuoi cambiamenti, la tua crescita. E nonostante tutto lo accettano. Sono i nonni. Che ti vogliono bene forse più di tutti, perché sanno che ti lasceranno prima degli altri. Nonni che a volte non fanno nemmeno in tempo a conoscerti, a guardarti negli occhi, ma ti vogliono bene lo stesso. Nonni che a volte sono ingenui, perché il troppo amore offusca lo sguardo più della vecchiaia, e allora rimarrai sempre quell’essere senza peccato, sempre troppo cresciuto, di anno in anno più alto e più bello. Nonni che sono anche genitori. E vorrebbero rivedere in te quei figli sposati che non li ascoltano più, e che ora chiedono indipendenza. Ma fa male anche a loro. Fa male vedere come il tempo sia corso via, ma nonostante tutto i nonni resteranno sempre i più forti. Perché saranno sempre pronti ad alzarsi in piedi per aprirti la porta, e forti abbastanza per stringerti tra le braccia e asciugare le tue lacrime. Nonni che non hanno paura di non vederti più, perché sanno che ti vorranno sempre bene. Anche quando sarai troppo alto per loro, e non passerai più l’estate a giocare nel loro cortile. Non insegnerai più al nonno a giocare a carte, a calciare la palla, a fare canestro. Non andrai più con la nonna a fare la spesa, e non ti comprerà più il giornalino che ti piaceva tanto. Lo sanno benissimo, i nonni, che si cresce. È inevitabile. E si porteranno sempre dietro una nostalgia nascosta, perché quando gli anni scorrono pesano sulle spalle come macigni. Ma i nonni sono forti. Sono forti perché per te cucineranno sempre il tuo piatto preferito, compreranno il libro che desideri, e saranno sempre in prima fila quando otterrai i tuoi successi, e festeggerai senza di loro, perché sei grande e preferisci stare con gli amici. Ma i nonni ci sono. Ci saranno anche quando volterai loro le spalle, buoni, anziani, ritti su due gambe malferme e sull’incertezza che quel giorno stia per arrivare. Il giorno in cui non si sentiranno più così forti. E in quel giorno tu ci sarai, a riflettere su quanto amore ti è stato donato senza che tu nemmeno te ne accorgessi, da lontano, come i petali di un fiore che il vento ha portato via. Ci sarai, e proverai quel desiderio bruciante di tornare indietro, a quei pomeriggi d’estate in cui per loro eri tutto, eri come un tesoro da custodire. Nessuno più dei nonni può capire che cosa significa amare nonostante tutto. Nonostante il tempo, nonostante le illusioni, nonostante la società non sia più quella di una volta, nonostante il mondo sia cambiato. Amare con una casa piena di ricordi alle spalle. Amare dei fanciulli e incoraggiarli in ogni cosa, perché sono stati piccoli anche loro, e sanno quanto sia difficile crescere. Sono i nonni. E come loro non c’è nessuno. Arriva il giorno in cui i nonni non ci saranno più, e ti sentirai come trafitto nella pancia, morto a metà, perché i nonni non li andavi a trovare mai, perché avresti potuto telefonare più spesso e non lo hai fatto, perché avresti voluto restituire loro tutto quell’amore che hai ricevuto. Ma loro stanno bene. Sono felici. Sono felici perché hanno potuto voler bene a te, prima neonato, poi bambino, ragazzo, adolescente. Sono felici perché la loro vita l’hanno vissuta, e tu sei stato il loro ultimo regalo. Come l’ultimo sorriso che sul letto di morte illumina la strada, e ormai anziani, i nonni stringono la mano ai ricordi e con la tua immagine nel cuore lasciano questa terra. Spesso nel silenzio. Come le lacrime mute che scivolano dal tuo cuore.

14 commenti Aggiungi il tuo

  1. Fabio Agnelli ha detto:

    “Ma lo sanno, lo portano scritto in cuore, che non vedranno che un frammento di quella piccola vita, non conosceranno mai del tutto la tua strada, i tuoi pensieri, i tuoi cambiamenti, la tua crescita.” Commosso. Hai scritto uno dei più bei passaggi che io abbia mai letto. Perché nella foga dell’Ego avevo tralasciato. Bellissima e inevitabile. Tchuss Penny!

    1. ehipenny ha detto:

      Grazie mille, davvero! Fa effetto sapere l’emozione passa 😍

      1. Fabio Agnelli ha detto:

        Passa sempre con Te, ma non nel senso che vada via. Tu riesci sempre a raccontare le “cose” come fossero comuni. Emozioni vitali.

      2. ehipenny ha detto:

        Che dire? È uno dei migliori complimenti 😍

  2. alberoluna ha detto:

    Mi hai commosso. Ho le lacrime agli occhi. Sei una bella persona. Sei sensibile. Sai dire le cose come sono.

    1. ehipenny ha detto:

      Ma quante belle cose in un commento solo! Fa sempre un effetto bellissimo ricevere questi complimenti 😍

    1. ehipenny ha detto:

      Grazie infinite! 😘

  3. alemarcotti ha detto:

    Si fa commuovere ☺

    1. ehipenny ha detto:

      Ma grazie! Scusa il ritardo ☺

  4. "Perseide" ha detto:

    Nonni… questi sconosciuti per me… mai avuti. 😫

    1. ehipenny ha detto:

      Mi viene da dirti mi dispiace, perché in fondo per me sono stati importanti… ma come ogni cosa, se non li hai mai avuti hanno un significato diverso… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.