Apro il mio diario #9

Non si possono cambiare le persone, nemmeno con tutta la buona volontà del mondo. Più le conosciamo, più difetti incontriamo, piccole sbavature che non si dimenticano, perché siamo dannatamente ambiziosi e non ci accontentiamo mai. Ma forse il vero significato di quel “Ti voglio bene”, è che “Ti accetto così come sei, anche se a volte vorrei solo prenderti a pugni in faccia o chiuderti la bocca con la colla, ti accetto e sorrido di me quando mi prende la rabbia, perché forse, senza quei tuoi strani difetti, senza le tue fissazioni, le paure, le abitudini irrinunciabili, noi non saremmo qui”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.