Apro il mio diario #3

Credo che a volte si debba accettare anche qualche sbavatura, qualche imperfezione, quel pizzico di sfortuna che stravolge le carte in tavola, bisogna rimboccarsi le maniche, salire sul primo treno, o magari incamminarsi a piedi. E’ giusto dover lottare per ciò che si ama, perché quel senso di paura di perderlo ci fortifica, e ci fa crescere. E le persone, quelle labili e precarie presenze, sono come morbide carezze da meritare, da curare, da assaporare come un ultimo bacio. Non può andare sempre tutto bene, questo non è il Paradiso, non è un’artificiosa fantasia da cui fuggire. E il dolore, quando colpisce, si sente.

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. fulvialuna1 ha detto:

    E’ la vita…le imperfezioni ci sono…se si può si corregono altrimenti si lasciano li e si va avanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...