Festa della Repubblica 

il

Noi che festeggiamo la Repubblica, la vittoria di chi ha creduto nel futuro, nelle capacità dell’Italia, non dimentichiamo che il 2 giugno del 1946 è stato raggiunto anche un altro traguardo: le donne hanno votato, per la prima volta. Ed è quindi merito di un popolo finalmente unito se questa Repubblica, un poco imperfetta e piena di crepe, resiste oggi come una colonna portante di un’Italia intera. 

Sarà che ci si crede ancora, nonostante tutto. Ma la Repubblica c’è, e gli applausi se li prende lei.

10 commenti Aggiungi il tuo

  1. GengisJokerKhan ha detto:

    Repubblica della Penny, ti voto!

    1. ehipenny ha detto:

      Grande! E siamo a un voto 😅

  2. Aida ha detto:

    C’è relativamente. O solo sulla carta. Da circa sette anni siamo governati da rappresentanti che non sono rappresentanti, ed ogni volta che esprimiamo un voto non viene presa in considerazione la volontà popolare. E’ stato così per l’acqua, per il governo Letta, per il referendum del 4 dicembre e non solo. Insomma, chi ha scelto la repubblica non avrebbe mai immaginato lo schifo a cui saremmo giunti a distanza di 71 anni. Res Publica ma delle banche, delle lobby e di un governo che tanto parla e poco fa. Una Res Publica dove io che pago le tasse non vengo tutelata e chi vive a sbafo gode di tutti i diritti possibili. Ti sembra che ci sia qualcosa di buono da festeggiare? Forse il fato che mia nonna andò a votare per la prima volta.

    1. ehipenny ha detto:

      Certo la situazione è quella che è e non posso negare che sia uno schifo… credo che la cosa importante di una giornata come questa sia pensare, a quelle origini, all’idea di fondo con cui la repubblica era nata, e cercare di recuperarle… 🙂

  3. Silvia ha detto:

    E se il popolo fosse unito davvero come lo era allora potrebbe essere molto meglio e la potremmo festeggiare come merita!

    1. ehipenny ha detto:

      Dovremmo davvero ritornare a quel tempo… 🙂

  4. Mi domando quanto senso abbia oggi festeggiare la Repubblica,
    (e soprattutto perché nel farlo occorre far sfilare tutte le nostre armi e non le nostre arti o virtù) …

    la domanda mi sorge spontanea nel constatare l’attacco ormai quotidiano che viene portato alla “res publica” … da tutti ma dai politici in primis …

    ciao 🙂

    1. ehipenny ha detto:

      Secondo me da festeggiare c’è forse il concetto, l’idea di fondo con cui la repubblica è nata e che dovremmo ricordare… 🙂

      1. mah … non è semplice festeggiare l’anniversario di matrimonio se si è vedove da un po’ …
        se poi pensiamo che in effetti il referendum tra monarchia e repubblica fu abbastanza ‘taroccato’ …
        (sia ben chiaro, meglio così, io non son certo nostalgico della monarchia … anche se … forse forse …)

        ciaooo 🙂

      2. ehipenny ha detto:

        Si, giuste osservazioni le tue 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...