Domanda della settimana per la giornata del libro 

il

Leggi?

Si potrebbe dire di si. Leggo. Non sempre. Raramente. Quasi mai. Vorrei leggere di più. Vorrei avere più tempo per leggere di più. Vorrei non trovarmi davanti allo scaffale senza una minima idea di cosa leggere. Vorrei un giorno finire a correre verso la libreria con la necessità di comprare Quel libro, Quel romanzo, Quelle pagine. Vorrei che i libri non fossero così infiniti, vorrei che fosse possibile leggerli tutti, in una sola vita, senza perdere nessuna riga, nessuna emozione. Non leggo abbastanza. Tante persone leggono più di me. Da mesi non leggo un libro. L’ultimo libro che ho letto era un compito di scuola. E mi sento in colpa per questo. I libri sono una cosa bellissima, e quando leggo, è come se fossi immersa in un viaggio, spettatrice di avventure meravigliose, così apparentemente vere… Come se i libri non finissero mai, come se facessero un poco parte anche della mia storia. Consiglierei a tutti di leggere. Lo faccio adesso. Anche se non sto leggendo. Perché leggere è lasciarsi trasportare, affascinare dalle parole, accarezzare dalla fantasia di chi forse ci è arrivato prima di noi, e c’è solo da imparare e ricordare, apprezzare e domandare. I libri sono scrigni di sogni, piccoli forzieri di memorie, oceani di vite e personaggi che un giorno cercheremo di nuovo, e ritroveremo nello stesso luogo in cui li avevamo lasciati. Un libro in qualche modo ti riempie, ti cambia. E se davvero siamo padroni di noi stessi…lasciamoci cambiare. I libri restano, più delle persone, più del cielo, della terra, dei bei panorami, sono scorci su un mondo che ancora non sappiamo vedere, ma dopo il primo capitolo… tutto è diverso. Non si riesce a smettere facilmente di leggere. È una droga sana, per quanto il paragone sia banale. È  vero. Ho provato anch’io quella sensazione di desiderio, bruciante, di proseguire, di voltare ancora un’altra pagina, e respirare l’odore buono della carta. È una voglia insaziabile. Fino alla fine del libro. Poi subentra la nostalgia, come quando ci si separa da un amico, con la sicurezza di poterlo rivedere, ma non subito, perché ci sono tante persone ancora da conoscere. Libri che scrivono giornate. Settimane. A volte mesi. Libri che racconti agli altri, come si raccontano i nuovi amici. Sono così, sono personalità. 

Prometto qui, oggi, che chiederò perdono ai libri e leggerò di più. 

E voi, leggete?

44 commenti Aggiungi il tuo

  1. GengisJokerKhan ha detto:

    Domanda della settimana per la giornata pennesca. XD

    Comunque si, leggo abbastanza.

    1. ehipenny ha detto:

      E fai bene tu! 😀

  2. Vincenzo ha detto:

    Sempre meno purtroppo, anche se amo farlo… too many books, too little time…

    1. ehipenny ha detto:

      Esattamente questo è il problema.. 🙂

  3. Come parole di polvere ha detto:

    Vorrei avere più tempo….leggo tanto tutti i giorni ma a pezzi…

    1. ehipenny ha detto:

      Magari le giornate avessero 48 ore 😄

      1. Come parole di polvere ha detto:

        Magari penny……

  4. Ekpiresi ha detto:

    Leggo meno che in passato, mi rendo conto che è un peccato, però a volte leggere è un trampolino di lancio per tante altre cose e quando ci si lancia in queste altre cose, la lettura viene poi messa un attimo da parte. Mi piace pensarla così, come se questo è solo un periodo di magra ma che prima o poi passerà…

    1. ehipenny ha detto:

      Anch’io la penso uguale, e penso sia il mio trampolino di lancio soprattutto per scrivere… dai libri si impara tanto, e si scoprono tante ispirazioni nuove :))

  5. Francesca ha detto:

    Mi piace leggere, ma devo spesso declinare e ri-leggere libri che ho già, non sopporto le versioni ebook e quelle cartacee hanno dei costi non esattamente indifferenti….
    Ma il profumo della pagine, scorrere le parole con le dita….Quello è un piacere a cui non so rinunciare!

    1. SaraTricoli ha detto:

      Ciao Francesca, come ti capisco… io ho parzialmente risolto con la tessera della biblioteca, anche perché in casa non ho più posto per altri libri 😅… anzi devo eliminare qualcosa… buona giornata

      1. Francesca ha detto:

        Hai ragione da vendere Sara, anche scambiare i libri sarebbe una bella idea per fare spazio e riempirlo subito con qualcosa di nuovo da sfogliare…
        Ma sai che ti dico? Riesco ad essere gelosa dei libri, so che è assurdo ma ogni tanto mi piace tornare a leggerli, ricordare chi me li ha regalati o quando e perchè li ho comprati insomma in pratica non ho speranze 😀

      2. ehipenny ha detto:

        Scherzi? Io sono gelosissima dei miei libri, perché sottolineo le belle frasi, ci scrivo accanto, piego le pagine… tempo fa avevo saputo da un’amica di un’iniziativa: “regalare dei libri per riceverne in cambio altri”, ma non ce l’ho fatta a partecipare… ho ancora nella libreria i libri che leggevo a sei anni 😂 Che caso perso 😂

      3. SaraTricoli ha detto:

        Ti capisco benissimo, anch’io vorrei tenermi tutto i miei libri, adoro guardarli, ricordare insieme a loro… rileggerli è raro a dire il vero… non amo molto rileggere storie già vissute, ma a volte mi è capitato🤗 buona giornata 😘

      4. ehipenny ha detto:

        Io spesso rileggo i pezzi che ho segnato, quelli più belli, o quelli che mi avevano lasciato di più… tutto forse non l’ho mai riletto, ma le emozioni le ho rivissute :))

      5. SaraTricoli ha detto:

        Si si questo è capitato anche a me, soprattutto appena finisco un libro meraviglioso, ho voglia di farmi una specie di riassunto, sfogliando le pagine alla ricerca di quei momenti emozionanti 😍
        Noi lettrici così avide 😂

      6. ehipenny ha detto:

        Anch’io ho risolto così, anche se le biblioteche devono piacermi… sono difficile quando si tratta di libri 😅

      7. SaraTricoli ha detto:

        Certo che ci vuole una certa scelta, per fortuna la mio biblioteca è unita ad altre e io faccio gli ordini online, se non c’è mi arriva in due giorni 👍
        E comunque, ogni tanto qualche acquisto ci sta 🤗

      8. ehipenny ha detto:

        Certo lo shopping di libri mica può essere abolito! 😀

    2. ehipenny ha detto:

      Io non riesco a leggere altro se non cartaceo, amo l’odore dei libri, nuovi o vecchi che siano, anche quelli della biblioteca anche se non posso scriverci sopra… 😀

  6. Ivana ha detto:

    Adoro leggere ma solo libri cartacei, non so se mi convertirò mai agli e-books. Se comincio un libro lo porto sempre a termine anche se non mi entusiasma più di tanto, l’unica eccezione è stata “Cent’anni di solitudine” che non ho mai finito (lo so che per qualcuno sarà un’eresia…)

    1. Diemme ha detto:

      Per ne no, concordo che è una palla infinita, leggerlo è stata una tortura.

    2. ehipenny ha detto:

      Io non posso abbandonare il cartaceo, il suo profumo e la possibilità di scriverci a matita sono impagabili… anch’io finisco sempre i libri, abbandonarli mi lascerebbe con la curiosità che magari sarebbero migliorati 😆

  7. Diemme ha detto:

    Io leggo come una forsennata, con l’e-book poi smetto giusto per attraversare le strade!

    1. ehipenny ha detto:

      E brava lei! Ti ammiro per questo, basta che non ti fai investire 😅

  8. un tempo ho letto parecchio ma ora il tempo è tiranno e ‘qui’ ce ne vuole parecchio …

    ciao 🙂

    1. quindi … un ‘parecchio’ ha preso il posto dell’altro … 😉

    2. ehipenny ha detto:

      Eh già, penso sia destinato ad essercene sempre di meno…

  9. SaraTricoli ha detto:

    Ho sempre letto molto, ma in questo periodo (ormai mesi) burrascoso, tutto è sospeso… (lo si intuisce anche dal mio blog, praticamente fermo)
    però avrò la mia rivincita e riprenderò il mio ritmo da lettrice attenta e costante 👍
    Buona giornata 😘

    1. ehipenny ha detto:

      Mi piace la tua determinazione, mi sa che mi contagi 😆

  10. kikkakonekka ha detto:

    Leggo parecchio, ma confesso di essermi avvicinato alla lettura solo al termine del ciclo di studi universitari.

    1. ehipenny ha detto:

      Si è sempre in tempo, non esiste ritardo :))

  11. Neda ha detto:

    Ho sempre letto molto, una forma di “evasione”, prima dall’orfanotrofio perché i libri mi portavano altrove, poi nel mondo del lavoro, perché i libri mi facevano staccare dal quotidiano visto che vivevo sul luogo di lavoro 24 ore su 24, poi è diventata un’abitudine di vita. Leggo ancora molto, dai 50 ai 70 libri l’anno, ho letto di tutto, anche se poi sono diventata selettiva e molto esigente. Ora, che sono vecchia, rileggo i libri letti molti anni fa, per vedere se mi danno le stesse emozioni. In casa ho ormai superato i 3500 titoli e ho sempre “usato” anche le biblioteche.
    Leggere apre la mente, aiuta a ricordare, ci si confronta con nuove idee, ci si incuriosisce e si va alla ricerca di altri approfondimenti, ci si innamora di autori dei quali si desiderano leggere tutte le opere e ci si diverte. Leggo anche tramite internet i libri del progetto Gutenberg, di Alba Learning e non costano nulla, inoltre li trovo spesso in lingua originale così posso rinfrescare le lingue straniere che studiai tanti anni fa.
    Ciao, buon inizio settimana.

    1. ehipenny ha detto:

      Innanzitutto ti chiedo scusa per il ritardo con cui rispondo ma ero in vacanza e volevo avere il tempo giusto per leggere e risponderti… posso dirti che secondo me sei una lettrice completa, che ha capito il vero senso della lettura… sarà per la tua storia, sarà per il tuo rapporto con i libri, o i 3500 titoli conservati in casa, ma sei certamente la lettrice che più vorrei se mai dovessi scrivere un romanzo 😆

      1. Neda ha detto:

        Grazie a te, per la tua attenzione.
        Ti auguro ogni bene.

      2. ehipenny ha detto:

        Ma grazie! 😘

  12. milesweetdiary ha detto:

    Sì leggo e sono convinta che i libri “chiamino”. Adesso non stai leggendo molto ok; verrà il tempo in cui leggereai di più perchè sarai tu a volerlo fino in fondo.
    Buona lettura 🙂

    1. ehipenny ha detto:

      Spero tu abbia ragione! Grazie del bel commento 😘

  13. fulvialuna1 ha detto:

    Leggo tantissimo, libri, riviste, deplian…sono una macina.

    1. ehipenny ha detto:

      Che bello quando gli occhi non smettono di leggere 😀

  14. sfabix ha detto:

    Io sono drogata di libri 🙂 ho letto tantissimo nell’adolescenza, oggi purtroppo di meno perché devo guadagnarmi il pane, ma ancora oggi ci sono dei momenti e delle situazioni che ricorso a partire dal librp che stavo leggendo in quel momento (il viaggio a Tokyo? Certo, è quando stavo leggendo “Doctor Sleep” di King…). Tendo a leggere almeno 3 libri contemporaneamente, esempio gli attuali: almeno uno “spesso” (tipo L’Idiota di Dostoevskij), uno “leggero” (Di noi tre” di Moccia), uno di viaggi (la guida di New York della Lonely)…
    un saluto
    Sfabix

    1. ehipenny ha detto:

      Interessante questo, pensa che io non riesco a leggere più di un libro per volta, mi perdo… e non saprei quale continuare 😅
      Grazie della risposta! Un abbraccio 😘

  15. alberoluna ha detto:

    Qualche tempo fa mi è capitato di dover dormire fuori casa per una notte, senza alcun bagaglio: ero nel panico più totale. Non per lo spazzolino e dentifricio o il pigiama o la biancheria di ricambio che mi mancava, no: ero senza un libro da leggere!

    1. ehipenny ha detto:

      Bella la dipendenza da libri, la più sana di tutte le dipendenze!
      Benvenuta :))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...