Immaginare

“Forse sono stata una sciocca a immaginarmi qualcosa”.
“No”, ribatte Johannes, “Siamo fatti per immaginare”
(Da “Il miniaturista”)

Siamo fatti di carne, sangue zampillante, un puzzle di organi e tessuti incastrati assieme, reticoli di ossa e di muscoli inscindibili, e poi cellule, cellule che respirano, e noi con loro. Siamo fatti per immaginare. Siamo fatti per vivere. Ci lasciamo trasportare dalle ali del nostro encefalo che elabora, sintetizza, e scopre nuovi dati. Siamo fatti per conoscere, esplorare minuscoli spazi di mondo domandandoci chi abbia creato tutto questo. Non lo sa nessuno, e allora immaginiamo. Immaginiamo che sia normale a primavera guardare i fiori nascere, e d’estate abbronzarsi sotto il sole della spiaggia. Da sempre l’uomo immagina, immagina che la terra sia perfetta, che la vita sia eterna, che il cielo sia la casa delle anime. E chi siamo noi per smentire la credenza, la fantasia che solo non vede l’ora di galoppare lontano? È l’immaginazione che ci crea le aspettative, quel sogno così reale che le cose vadano nel verso giusto, nel migliore dei versi possibili, come Leibniz sosteneva parecchi anni fa. Forse immaginava anche lui. Immaginava una spiegazione del male che lo rendesse meno malvagio, perchè l’immaginazione serve anche a questo, serve a farci alzare da terra dopo una caduta, serve a consolarci quando qualcosa non va, serve a darci una spiegazione di ciò che ci appare oscuro. Siamo fatti per immaginare. Immaginare di farcela e convincerci che niente sia impossibile. Immaginare ciò che non possiamo avere per sentirlo più vicino. Immaginare per viaggiare gratuitamente nell’oceano dei pensieri, guardare le stelle nel buio della notte a mezzogiorno, tuffarsi nel mare di sassolini del cortile. Siamo fatti per sognare che vi siano infinite pagine di un libro ancora da scrivere che si chiama vita, e seguiamo i nostri sogni perchè si realizzino, per incollarli in quelle pagine ancora bianche del romanzo e cominciare a raccontare. Siamo fatti per immaginare e ricordare, ricordare e immaginare. Siamo fatti per vivere di cibo e pensieri, acqua e sogni, ossigeno e ricordi. A volte immaginiamo e navighiamo lontano, cercano di riprenderci, le braccia del razionalismo, di riportarci a riva, dove non puoi volare, ma l’immaginazione a volte è troppo forte. Ci ritroviamo immersi nell’ignoto privo di fisica e di regole, a fluttuare nelle azioni sconnesse della nostra mente, incapaci di governarla e di governare noi stessi. Ma poi in qualche modo a riva ci torniamo. E allora sì che siamo fatti per immaginare, per lasciarci trasportare dalla fantasia oltre i confini del possibile, per cercare nelle fiabe chimeriche la certezza di ciò che siamo. Esseri umani. E nonostante la cruda realtà di sangue, errori e conseguenze, siamo fatti per immaginare. Nonostante i nostri studi rigorosi, i soldi, i secondi fini, siamo fatti per immaginare. Perchè solo nell’immaginazione sappiamo essere davvero sinceri.

9 commenti Aggiungi il tuo

    1. ehipenny ha detto:

      Grazie di cuore! 🙂

  1. le parole di paola-illaboratoriodipetunia2 ha detto:

    Io ti immagino da un po’ e quando scrivi ti vedo….meravigliosa penny.

    1. ehipenny ha detto:

      Mi fa piacere, vuol dire tanto 😘

      1. le parole di paola-illaboratoriodipetunia2 ha detto:

        🙂

  2. Emozioni ha detto:

    L’immaginazione è il potere di dare una forma ai nostri sentimenti..
    Buona serata, dolce Penny

    1. ehipenny ha detto:

      È proprio vero 😉
      Un abbraccio!

  3. fulvialuna1 ha detto:

    Davvero bello sto post!

    1. ehipenny ha detto:

      Grazie di cuore! :))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...