Referendum

il

Tutti a dire, fare, parlare, ipotizzare, prevedere, dopo l’immenso NO che ha indotto il premier Renzi a fare le valige, eppure sono confusa. Così. Non sono sicura di cosa sarà meglio per l’Italia, non sono io a doverlo dire, ma sono anche io a dover aiutare questo paese a risorgere. Così. Voglio solo ricordare che in fondo ha vinto il NO, tra due crocette su di un foglio rosa, ha vinto il no con il 59,95% dei voti, ma ha vinto grazie al 68,48% degli italiani che sono andati a votare, 31.997.916 persone armate di tessera elettorale che domenica mattina sono uscite di casa e hanno scritto sul foglio rosa la loro opinione. Ebbene, vorrei dire questo. Che in questo momento sono confusa, dell’avvenire non si sa nulla, e in pochi giorni forse cambierà tutto, ma vorrei dire grazie a tutti gli italiani che sono andati a votare, che hanno deciso di parlare, per l’Italia, per il futuro del paese. E ci sono certamente le schede bianche, le schede nulle, le schede mai inserite nella scatola oscura, ma quasi settanta italiani su cento sono andati a votare. Non era successo nel 2006. Non era successo nemmeno nel 2001. E da qualche parte bisogna sempre ripartire. 

Solo questo sul referendum, altro non saprei dire. 

11 commenti Aggiungi il tuo

  1. CriticaComunista ha detto:

    La situazione è comunque spinosa…è stata una bella vittoria ma non è ancora finita. 🙂

  2. Vittorio Tatti ha detto:

    Non era successo nemmeno quest’anno, per il referendum sulle trivellazioni.

    1. ehipenny ha detto:

      È vero… ricordo quanto è stato poco considerato quel referendum…

  3. Neogrigio ha detto:

    tranquilla non cambierà nulla

  4. loredana ha detto:

    Sono tornata appositamente da Milano a Bolzano solo per votare è ripartita subito dopo. Ne è valsa la pena. Ora però si affacciano i dubbi per il futuro..

    1. ehipenny ha detto:

      Hai fatto bene, per votare si fa anche questo 😉

  5. questo referendum era diverso dagli altri perché senza quorum quindi nessuno ha “giocato” sul fatto di invitare a non andare al voto (come sempre è stato fatto in quelli precedenti);
    solo la vittoria del SI avrebbe portato dei cambiamenti (seppur in peggio),
    la vittoria del NO fa si che il 3 Dicembre sia uguale al 5 Dicembre, tutto qui :
    per quanto riguarda il futuro non è cambiato nulla … eravamo nella m….. prima e lo siamo tuttora 😉
    certo abbiamo “salvato” almeno la Costituzione (per il momento) dagli assalti dei poteri “forti” (il nostro “vero” nemico) ma certamente la “resistenza” non può terminare qui …
    c’è ancora molto da lottare e non possiamo contare su una politica (nella sua quasi totalità) degna di tale nome … quindi … OCCHI APERTI …
    ciao 🙂

    1. ehipenny ha detto:

      Mi sa che hai ragione, come ho detto non mi intendo appieno di queste cose… la cosa che si spera è che l’Italia non finisca ancor più nella merda…

      1. ecco su questa cosa non ci scommetterei troppi soldi 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...