Ispacelight Challenge

Dopo aver risposto “Sì, lo voglio”, dovevo aspettarmi qualche sorpresa da Ispace light, a cui faccio i complimenti per il grande riguardo raggiunto! Una challenge per festeggiare non poteva essere un’idea migliore, per cui direi che possiamo cominciare.

Bene, le regole della Ispace Ligth Challenge sono:

-Citare il blog che ha creato la challenge ispaceligth
– Inserire il logo della challenge;
– Scrivere 2 curiosità: una personale e l’altra generica;
– Scrivere 2 ricorrenze: una personale e l’altra generica;
– Rispondere alle 15 domande;
– Nominare 10 blog.

CURIOSITÀ PERSONALE: Non ho mai pianto per la morte di qualcuno. Ho un ricordo limpido di quando da bambina mi dissero che mia nonna era volata via. Ho risposto “E allora?”. Questa cosa è rimasta in me, e a volte mi chiedo come sia possibile, perché io non riesca a versare una lacrima ad un funerale. È come se funzionassi al contrario: piango solo davanti al dolore degli altri, piango davanti a chi piange.

CURIOSITÀ GENERICA: Nelle conchiglie non si sente il mare, bensì il rumore del vento che rimbalza sulle pareti della conchiglia provocando un eco che ricorda le onde schiumose. (Fonte: il web)

RICORRENZA PERSONALE: Considero una ricorrenza tutti i compleanni degli amici più cari, ma il Suo ha qualcosa di ancora più speciale. Sarà che l’ho scoperto per caso, sarà che nella mia città è un giorno festivo, il giorno del santo patrono. Ma aspetto quel compleanno con piacere, come una ricorrenza importante, immaginando il mio messaggio di auguri e la sua risposta perché non ho mai potuto farglieli di persona.

RICORRENZA GENERICA: Il 2 ottobre è la giornata degli angeli custodi. Che dire, vogliamo lasciarla passare inosservata? Io non lo so se ci credo, agli angeli. Ma mi piace pensare che da lassù qualcuno ci stia guardando, con due occhi buoni e luminosi, e tante preghiere. In fondo, oltre le nuvole dovrà pur esserci qualcosa…

Passiamo alle domande:

Nome? Giorgia.
Sopranome? Gio per gli amici, Ehipenny per i miei lettori affezionati.
Sei impegnata/o sentimentalmente? Il mio cuore forse sosterrebbe di sì, ma considero l’impegno qualcosa di concreto, quindi no, non sono impegnata. Sto ancora sognando.
Hai mai assaggiato crocchette per cani? Ancora deve arrivare l’occasione.
Qual’è il locale che frequenti più spesso? Sarei tentata di rispondere: la mia scuola. Anche se è un po’ triste, in fondo a scuola nascono le amicizie più profonde, e le esperienze che contribuiscono a condurci all’età adulta. In fondo la scuola la frequento da dodici anni, e in dodici anni ne ho imparate di cose.
Cosa toglieresti dall’ultimo anno della tua vita? Forse una persona, una di quelle che vorresti tanto che scomparissero, che diventassero nebbia e volassero in cielo, quelle che non puoi tollerare, a cui rivolgi i tuoi sorrisi più falsi con la certezza che non ci sarà mai tra di voi una comunicazione totalmente sincera.
Perchè hai aperto un blog? Per una sfida personale, per la voglia di credere in qualche cosa, in un progetto tutto mio, senza una fine, perché mi piace scrivere ma ero stanca di nascondere ogni mio foglio nel cassetto senza che nessuno leggesse una sola riga, potremmo dire quasi per gioco, ma ora è divenuta un’abitudine e una parte di me.
3 aggettivi per definirti. Timida, sorridente, sognatrice.
La parolaccia che usi di più? Idiota, anche rivolto a me stessa quando combino un guaio. “Ma sei un’idiota!”, e poi mi metto a ridere perché al guaio si può porre rimedio.
Se si è tradito, perdoni? Dipende, perché sono dell’idea che ogni ferita lasci una cicatrice più o meno dolorosa. Ma un tradimento è difficile da perdonare, il tradimento ti ferisce dentro, nell’anima più profonda, e sicuramente c’è bisogno di tempo e tanta sincerità per superarlo.
Il tuo più grande sogno erotico? Passo.
Le 3 prime parole che ti vengono in mente ora? Pazzia, cucchiaio, spiaggia.
Hai un sogno nel cassetto? Potrei dire di averne parecchi, ho dovuto buttare via tanti calzini per fare posto ai sogni. Vorrei trovare la persona giusta con cui condividere la mia vita, vorrei trovare un lavoro, oggi che é così difficile, vorrei realizzare tanti miei progetti, e sognando in grande: essere felice.
Cosa pensi di Ispace Ligth? Se pensassi anche solo una cosa negativa non lo seguirei e non avrei nemmeno risposto “Sì, lo voglio”, quindi… solo cose belle.
Se ti dico Pinguino. Cosa pensi?
Ad una cara amica che un giorno mi chiese a quale animale poteva assomigliare, e da quel giorno, per me, sembrerà sempre un pinguino, per il solo gusto di vederla arrabbiata ma con un sorriso enorme in faccia. Ti voglio bene amica mia.

Nomino per continuare questa challenge:

Tuttolandia

Rupestre blog

La mela sbacata

The guy who said always no

Nascosta tra le righe

Esetidicessiche

Io e il signor H

Viaggiando con Bea

Pensieri di una lupa solitaria

Pensieri loquaci

Buon divertimento a tutti!

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. fulvialuna1 ha detto:

    Complimenti per il tag e le risposte.
    E grazie per la nomina, partecipo volentieri. Una domanda: qual’è il logo della challenge?

    1. ehipenny ha detto:

      Grazie infinite! Hai ragione lo avevo dimenticato, ora l’ho aggiunto 😉

  2. kikkakonekka ha detto:

    Non credo che molti confesserebbero il proprio sogno erotico.
    Neppure io.

    1. ehipenny ha detto:

      Domanda troppo personale hahaha 😉

  3. marta ha detto:

    Tag divertentissimo, complimenti!

    1. ehipenny ha detto:

      Grazie davvero! Sì mi sono divertita anch’io a farlo 😉

Rispondi a fulvialuna1 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.