La valigia sul letto Tag e Domanda della settimana

Per questo Tag vacanziero ringrazio di cuore Iris e periplo, con l’invito a fare un salto nel Blog se non lo conosceste. E sottolineerei, Tag creato da Amori e crisi, per cui applausi!

Le regole che ogni volta copio e incollo come se non ci fosse un domani sono:
– Citare il creatore del TAG (se vi va di farlo)
– Citare chi vi ha nominato
– Il tema è: mi trasferisco! In che Paese vorreste andare a vivere? E cosa mettereste assolutamente in valigia?
– Nominare almeno altri 5 blog e avvisarli della nomina

Dunque… trasferirmi… Forse sembrerà un po’ vago, ma mi ha sempre incuriosita la vita in Canada. Leggo su Wikipedia, la mia enciclopedia tascabile di fiducia, che “Il Canada è una delle nazioni più sviluppate del mondo, ed è ai primi posti al mondo per alfabetizzazione, trasparenza del sistema politico, qualità della vita, libertà civili ed economiche”. E che potrei chiedere di più?

image

image

image

Non vi ci trasferireste all’istante?
Nella mia valigia non potrebbe sicuramente mancare un quaderno e una penna per scrivere, si sa che io senza scrivere non posso stare nemmeno durante un viaggio in aereo. Non potrebbe mancare una macchina fotografica, si sa che senza fotografare ogni angolo non posso stare. Non potrebbe mancare la mia chitarra, per poter suonare quando voglio anche nella mia nuova culla. Non potrebbe mancare la voglia di scoprire e di vincere la paura, e chiaramente non potrebbe mancare nemmeno il timore di rimanere delusa, ma questo lo rileghiamo in una tasca interna di cui solitamente mi dimentico. Per il resto, fosse per me porterei sicuramente tutta la casa. Forse non mi lascerebbero mai salire sull’aereo, “o me o le valigie”. Ma il Canada resta sempre uno dei miei sogni, tra i primi posti.

Dato che questo Tag risale a un po’ di tempo fa, e il mio tempismo ha lasciato scorrere un bel po’ di tempo prima di adempiere al mio ruolo di facente-valigia, perchè no? ho deciso che sara questa la domanda della settimana a questo giro: In che Paese vorreste andare a vivere? E cosa mettereste assolutamente in valigia?
Siete liberi di rispondere qua sotto o in un articolo sul vostro Blog, non nomino nessuno, o meglio, nomino tutti, come ogni domenica.
Divertitevi!

10 pensieri su “La valigia sul letto Tag e Domanda della settimana

  1. Se dovessi per forza andare a vivere all’estero sceglierei l’Australia e in valigia troverei il modo di mettere la mia famiglia 😉

  2. il mondo è cosi grande, ed io non lo conosco affatto… andrei in ogni posto, penso di aver un buon senso dell’adattamento, ma vorrei un paese pulito, con gente onesta, con lavoro, con aria pulita, con il verde, con il mare, con politici non corrotti, ecco si — vorrei andare nell’isola che non c’è…
    a parte gli scherzi, x risponderti seriamente dovrei conoscere prima questi posti, il mio limite è la lingua, chissà come mi troverei , visto che so poco e a livello scolastico… mai fatto una full immersion vera in un ambiente estero. ma anche anche mi è sempre piaciuto il canada dalle 5 elementare quando feci la tesina dell’esame su questo paese, australia si… ( ho un sacco di parenti pure..partirei avvantaggiata) francia, si perchè è la mia seconda patria, olanda… posso fare un pò qui un pò la??? kiss

    • La lingua è un limite anche per me, faccio fatica ad adattarmi ad una nuova lingua… ma credo sia questione anche di esperienza…Bello, Australia è la mia seconda scelta dopo il Canada 😉 Un po’ qui e un po’ là? Si, certo! Se trovi anche l’isola che non c’è fammi un fischio che vengo anche io 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.