Chris – da La ricerca della felicità

Chris: [Rivolto al figlio che gioca a basket] “Hey! Non permettere mai a nessuno di dirti che non sai fare qualcosa. Neanche a me. Ok? Se hai un sogno tu lo devi proteggere. Quando le persone non sanno fare qualcosa lo dicono a te che non la sai fare. Se vuoi qualcosa, vai e inseguila. Punto”.
(La ricerca della felicità – film)
Che posso dire? Potrei dialogare con Chris per ore, solo per dirgli quanto ha ragione. Potrei congratularmi, ma non servirebbe a cambiare le cose. Potrei sorridere e annuire, come fanno le persone che hanno paura di essere ciò che sono. Ma quando uno ha ragione, ha ragione. Punto.
I sogni. Sono questi che ci permettono di affrontare la vita con un obiettivo. Combattere. E’ questo che ci consente di vivere. Incontreremo persone che ci vorranno male, che ci augureranno di non farcela, ma dentro di noi non dobbiamo mollare, nemmeno quando tutto sembra volerci buttare giù, in un basso pozzo della vita, noi dobbiamo essere forti e continuare a combattere. Essere forti. Che significato potrei dare? Avere coraggio. Troppo banale. Vivere a testa alta. Poco esemplificativo. Essere forte non si può definire in altri modi. Ognuno di noi è forte a modo suo. C’è chi piange con sé stesso e poi si rialza da solo, c’è chi scaccia il dolore immediatamente e si ritrova a soffrire più avanti, c’è chi da solo non è in grado di reagire e chi con gli altri rimane chiuso a riccio, c’è chi combatte con decisione e chi si lascia sopraffare da un apparente destino ingannevole, c’è chi sorride dopo ogni vittoria e chi la considera solo un puro regalo della fortuna. Ma tutti loro, nel loro essere forti, sapranno conquistare gli obiettivi che si erano posti. Non esiste altra maniera per vivere.
Chris è un uomo. Ma prima di tutto è un padre. Vede il figlio che inizia a conoscere i sogni, e gli insegna a difenderli. Se hai un sogno tu lo devi proteggere. Si potrebbe paragonare tutto ciò a una mamma orsa, che insegna ai suoi piccoli a cacciare gli animali giusti, e a stare lontano da quelli pericolosi. E’ lo spirito di sopravvivenza, a guidare gli insegnamenti. Nel caso dell’orsa, parliamo di una sopravvivenza fisica. Nel caso di Chris, di una sopravvivenza ideale. Si vive una volta sola, ho sentito dire spesso. Forse è vero. E allora l’orsa guida i suoi piccoli verso la vita, li sorveglia, li difende per quanto possibile, si mette in gioco, e rischia la sua stessa vita per i suoi cuccioli. Chris ama suo figlio, e glielo dimostra in un sol modo: riconosce in lui la giusta maturità che lo guida nella sua vita, e lo aiuta a custodirla. Davvero, non è facile. Arriverà un momento in cui un genitore non sarà più la vera guida nella vita di un figlio: ci saranno dei sogni, dei progetti. Ci sarà un futuro lontano. Verrà un giorno in cui mamma orsa lascerà i suoi piccoli in balia del bosco, e li vedrà vivere, seguire i suoi insegnamenti, in alcuni casi li vedrà anche morire, ma avrà avuto la gioia e la soddisfazione di vederli grandi. Li vedrà combattere. E forse è proprio questo che un genitore dovrebbe insegnare a un figlio. Combattere è vivere. Non esistono vite già decise, vite sicure, vite già pronte e imballate, solo da spacchettare. Ognuno dovrà combattere e affrontare chi vorrà ostacolare la battaglia, a prescindere dal nemico. Mamma orsa insegna ai suoi piccoli a uccidere i cervi, tutti, grandi, piccoli, maschi, femmine, occhi dolci o severi che siano. Insegna a essere egoisti. E non si tratta di un egoismo cattivo. E’ quell’egoismo che sta alla base del combattere. Nessun soldato avrà mai il coraggio di uccidere un nemico, se pensa alla persona davanti a sé. Essere egoisti non è sempre un male, anzi. Vivere è anche un po’ essere egoisti. Prima o poi tutti diranno “La vita è mia, faccio quel che voglio”, ed è vero, non è bello da dire, ma è la verità, la vita appartiene a una persona sola, ed è quella persona ad avere il controllo su di essa. Questo non è forse essere egoisti? Proviamo a vedere il termine senza considerare il lato dispregiativo. Non è forse un bene, essere egoisti?
“Per egoismo si intende un insieme di atteggiamenti e comportamenti finalizzati unicamente, o in maniera molto spiccata, al conseguimento dell’interesse del soggetto che ne è autore, il quale persegue i suoi fini anche a costo di danneggiare, o comunque limitare, gli interessi del prossimo (questa è già un’accezione peggiorativa dell’egoismo)”
Fonte: Wikipedia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.