Specialissimo – Capitolo 16

Riprendere un viaggio ti lascia un po’ l’amaro in bocca, perché poteva essere un “continuare”, ma qualcosa ti ha bloccato, e non hai potuto niente. O magari, avresti potuto, ma non hai fatto. Ma ricominciare è sempre un’emozione. Quasi come la prima volta.

Capitolo 15: https://ilmondodelleparole.wordpress.com/2014/09/15/specialissimo-capitolo-15/

CAPITOLO 16

Era una domenica, e Rossella stava scrivendo un elenco degli invitati per il matrimonio. Io ero assorto davanti a un libro, con gli occhi fissi sulla parete a immaginarmi il giorno che sapevo sarebbe stato il più bello della mia vita. Ero appunto su quell’altro pianeta che era la mia mente, quando un uragano mi investì le orecchie, con la voce di Rossella: “Ci metto pure Francesca, negli invitati, sezione parenti?”. Fu come una doccia fredda, una grossa esplosione dentro di me. Mi alzai e la raggiunsi, come in preda a un raptus, e le gridai di pensare ai fatti suoi. Fu quella la prima volta che litigammo sul serio. Ma in quel momento io non ero in grado di comprendere davvero quello che stava accadendo attorno a me. Solo, sapevo che finché non avessi rivisto davvero mia sorella, faccia a faccia, la mia vita non sarebbe mai stata felice fino in fondo, nemmeno con Rossella al mio fianco.

E così quel matrimonio era diventato una grande occasione e un ostacolo invalicabile. Sbagliai, attribuendo la colpa di tutto all’unica persona che mai mi avesse amato in quel modo, e lei, da parte sua, se ne andò di casa per tre giorni. Quando tornò sembrava un’altra ragazza. In quei giorni non l’avevo più vita né sentita, e ormai ero pronto a credere che di noi e di quel maledetto matrimonio non se ne sarebbe più fatto nulla. Invece, dopo tre giorni di sconsolazione, eccola sulla porta, raggiante, come la prima volta che entrammo in quella casa. “C’è posta per te!”, “Ah… e da chi?”, “No! La soluzione, intendo! C’è posta per te, quello di Maria de Filippi!”. E C’è posta per te fu.

continua…

(è breve, ma così richiede questo viaggio)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.