Commento breve di una scarsa tifosa ai mondiali 2018

E niente, finiscono così, con la gioia francese e le lacrime croate, con Putin sulla poltrona dello stadio e tutto il mondo sui divani di casa, a tifare l’una o l’altra squadra, a gridare o disperarsi, a sventolare bandiere dai colori più disparati, a provare simpatia per l’Islanda o l’Uruguay, per il Belgio o per…

Immagine del giorno

La vita è un viaggio in compagnia, perché a volte fa paura dormire da soli (Immagine presa dal web)

Apro il mio diario #38

Il passato torna, sotto forma di momenti, torna per sconvolgere le tue giornate e le tue certezze, riaprire vecchi portoni arrugginiti, e farti assaporare di nuovo quei profumi. Ritorna, e nonostante questo non importa come sia finito tutto, perché in questo passato rinnovato ci stai bene, come quando nel camerino provi un vestito e scopri…

Immagine del giorno

Immersi nei nostri oceani, con il rumore della risacca e le carezze della corrente: la pace dei sensi (Immagine presa dal web)

Apro il mio diario #37

Ci sono momenti in cui capisci che ti mancherà tutto, che quando sarà il momento di voltare pagina vorrai solo ricominciare, anche da una mezza frase, e rivivere tutto una seconda volta. Capisci che improvvisamente tutto ha più valore, ogni secondo, ogni occasione, il tempo stesso sembra aver cambiato frequenza e scorrere a intervalli, a…

Apriti sesamo

A te che suoni il clacson più di un pullman prima di una curva cieca, con un pandino aggressivo color cacca di piccione, mentre io aspetto pazientemente che il mio cancello si apra, con tanto di freccia e luci dei freni accesi, a te io chiedo: ti sta forse aspettando il Parlamento europeo? Il Papa?…

Apro il mio diario #36

C’è chi è bravissimo a inventarsi, a trovare delle scuse, a fingere di essere ciò che non è, e sono bravissimi a ingannare, a tendere le trappole più insidiose, a ferire con uno sguardo, perché è il solo loro aspetto sincero. E poi c’è chi è bravissimo a cascarci, a farsi fregare, ogni volta a…

Immagine del giorno

La famiglia è quell’abbraccio che non possiamo scegliere, che a volte ci appare invadente, altre volte non arriva, altre volte ancora vorremmo non finisse mai (Immagine presa dal web)